Giovedì 20 Giugno 2019

Le interviste

L'on. Jacopo Morrone, Sottosegretario alla Giustizia e leader della Lega Romagna, si dice soddisfatto del risultato di domenica 26 maggio in provincia di Ravenna. E come dargli torto? La Lega ha preso il 32,5% e ha quasi raggiunto il Pd che si attesta al 34%. In 9 comuni su 18 arriva addirittura davanti agli storici rivali. Eppure c'è qualcosa che non torna. Dopo il voto delle europee - e anche prima, a dire la verità - i dirigenti della Lega erano convinti di poter conquistare qualche piazza importante del ravennate e di portare via qualche "rocca" al dominio della sinistra. 

Elezioni. Intervista a Davide Ranalli (centrosinistra) che a Lugo sfida la destra su idee e progetto

Lunedì 20 Maggio 2019
Davide Ranalli

Su Salvini a Lugo: "se dovessero esserci proteste verso Salvini, spero e auspico siano fatte in forme civili e democratiche”

Lugo è il comune più importante che va alle urne domenica 26 maggio in provincia di Ravenna. Qui sta andando in scena la sfida più appassionante fra centrodestra e centrosinistra, con due terzi incomodi, la lista dei Cinque Stelle e quella dei Comunisti. Nel 2014 Lugo fu vinta "solo" al ballottaggio dal centrosinistra di Davide Ranalli, che cinque anni dopo si ripresenta forte di una più larga coalizione (sono ben 5 le liste che lo sostengono, dal Pd ai Verdi, dal Pri a Sinistra per Lugo ai civici di Insieme per Lugo) e soprattutto di una consistente esperienza amministrativa.

Elezioni. A tu per tu con Marchiani (M5S) che ha un sogno: il ballottaggio col centrodestra a Lugo

Domenica 19 Maggio 2019
Mauro Marchiani

Uscito di scena quasi tutto il vecchio gruppo a Cinque Stelle che si era costituito attorno a Domenico Coppola (nel 2014 i pentastellati ottennero oltre 2.200 voti e il 12 per cento), a tenere alta a Lugo la bandiera del movimento fondato da Beppe Grillo stavolta è sceso in campo Mauro Marchiani. Che ha un sogno: andare al ballottaggio con il centrodestra. Ovvero, far cambiare di segno a Lugo dopo tanti anni e mandare all'opposizione il centrosinistra. In poche parole, lo stesso identico obiettivo di Davide Solaroli e del centrodestra, che probabilmente coltiva lo stesso sogno di Marchiani. 

{data:spazio_pubblicitario}

Elezioni. A tu per tu con Davide Solaroli che tenta di espugnare la roccaforte rossa di Lugo

Domenica 12 Maggio 2019
Davide Solaroli

Incontriamo Davide Solaroli candidato Sindaco di Lugo per il centrodestra e Per la Buona Politica pochi minuti prima dell’inaugurazione della sede elettorale del suo comitato, giusto alle spalle dell’ala di Baracca nell’omonima piazza di Lugo. Un auspicio a spiccare il volo per la vittoria il 26 maggio o nel ballottaggio del 9 giugno? Solaroli e gli esponenti delle liste che lo sostengono sono molto carichi e ci credono. Il solo Silvano Verlicchi con la sua lista civica costrinse Davide Ranalli al ballottaggio nel 2014. Cinque anni dopo, Davide Solaroli non solo può contare sull’appoggio di tre liste, ma soprattutto ha a suo favore il vento della Lega di Salvini che spira forte ormai anche in terra di Romagna (Salvini sarà a Lugo il 22 maggio). La roccaforte rossa di Lugo questa volta sembra proprio tremare. 

CALCIO / Mattia Gori: siamo una squadra che non molla mai, vittoria di campionato meritata

Mercoledì 17 Aprile 2019

È un Mattia Gori con occhiali quello che ci accoglie oggi in società. No, non si è montato la testa: semplicemente ha scoperto di averne bisogno. Forse la visione di troppi video (della propria squadra e di quelle avversarie) davanti al computer? Questo non lo sappiamo, ma ciò per cui siamo qui è ben altro. Dopo aver lasciato passare i primi giorni di festa ed euforia, ora è senz’altro pronto a parlarci di questa vittoria in anticipo.

Alfonso Zaccaria: aiutateci a costruire la Casa AIL a Ravenna per combattere i tumori del sangue

Mercoledì 10 Aprile 2019
Alfonso Zaccaria Presidente AIL Ravenna

Alfonso Zaccaria è Presidente AIL Ravenna da quattro anni, ed è il medico che ha fondato l’associazione 25 anni fa, quindi AIL è un po’ la sua casa. Fino a qualche anno fa Zaccaria era Primario di Ematologia a Ravenna, ora è in pensione ma il suo tempo lo impiega ancora in ospedale: “Sono qui in AIL tutte le mattine con le segretarie e i volontari per seguire le iniziative che abbiamo in corso, soprattutto adesso in periodo pasquale: abbiamo le uova dell’AIL. C'è stata anche la maratona di Cervia dove eravamo presenti con il nostro banchetto. Ogni settimana c'è qualche manifestazione a cui partecipiamo.” 

{data:spazio_pubblicitario}

Elezioni comunali 2019. Fusignani (Pri): a Lugo, Cervia e quasi ovunque avanti con il centrosinistra

Mercoledì 27 Marzo 2019
Eugenio Fusignani

L'Edera di Ravenna è appena uscita da una tornata congressuale in cui ha visto prevalere le proprie posizioni anche a livello nazionale e cioè: ricostruzione di un'area laica e repubblicana, alleanze nell'area del centrosinistra, nente patti con i populisti e i sovranisti. Forte di queste scelte il Pri si muove anche a livello territoriale in vista delle elezioni comunali del 26 maggio. Con qualche eccezione che vedremo. Ne parliamo con il segretario provinciale Eugenio Fusignani.

Gianluca Dradi, ritratto di un uomo mite che dice: rispetto, altruismo, aiuto reciproco convengono

Lunedì 25 Febbraio 2019
Gianluca Dradi

Intervista al Preside del Liceo Scientifico sulla scuola, i giovani, i social, il buonismo, il cattivismo e sulla fatica di educare al rispetto e alla tolleranza quando tutto sembra muoversi in direzione contraria

Tutto è cominciato con una frase stupida e carica di violenza. Una frase come se ne vedono e se ne sentono tante. Troppe, di questi tempi. Poteva lasciar perdere il Preside del Liceo Scientifico Gianluca Dradi quando gli hanno riferito di quella frase. Poteva dire, è una ragazzata. Non l’ha fatto. E ha fatto bene. Ha trasformato un gesto immaturo e incivile in un momento di crescita collettiva per un'intera comunità. Ha deciso che quella frase doveva rimanere lì, come “pietra d’inciampo”, come monito di quanto sia vile ogni forma di discriminazione. 

Se Luca si sente Giulia. Quando sesso e identità "fanno a pugni". La storia di una 12enne di Ravenna

Lunedì 18 Febbraio 2019

Gli insulti alle elementari: “Sei frocio”. La solitudine dei mancati inviti alle feste di compleanno. Ma più di tutto, il disagio di non poter manifestare il proprio sé intimo, la propria identità, quando non corrisponde al sesso biologico assegnato alla nascita. Quella che andiamo a raccontare è una storia di “varianza di genere”.

{data:spazio_pubblicitario}

Massimo Moretti e Wasp, il sogno Gaia continua: "Abitazione per diritto di nascita con stampa 3D"

Venerdì 11 Gennaio 2019
Massimo Moretti, fondatore di Wasp

Intervista a Massimo Moretti, fondatore di WASP, gruppo di ricerca e sviluppo che ha come core business la stampa a 3D

Non c’è dubbio che Massimo Moretti, tecnico elettronico fondatore di Wasp con sede base a Massa Lombarda, abbia aperto una nuova strada nel mondo dell’artigianato tramutando i propri sogni in realtà insieme ai suoi collaboratori, ispirato da un obiettivo molto ambizioso: generare case stampate in 3D per aiutare le persone in difficoltà. .

Lotta alle dipendenze. In aumento droga e gioco, e non bisogna abbassare la guardia sull'Hiv

Giovedì 13 Dicembre 2018
Giovanni Greco

Intervista a Giovanni Greco, direttore responsabile del Ser.T Servizio Dipendenze Patologiche di Ravenna

Il mondo delle dipendenze, tossicodipendenze e malattie infettive sembra ormai appartenere ad una galassia dimenticata, lontana anni luce dal nostro sistema e soprattutto dalle nostre vite quotidiane. Quando si pensa ad alcune droghe pesanti come l’eroina, la cocaina o ad alcune malattie infettive come la sifilide e l'Aids sembra quasi, soprattutto tra le nuove generazioni, si stia rispolverando un vecchio libro, la cui storia magari abbiamo già letta e riletta, ma che è sempre in fondo apparsa lontana e distaccata dalla nostra realtà. 

Daniela Peroni, direttrice del coro Voices of Joy: "Con Vibration si realizza un sogno"

Sabato 8 Dicembre 2018
Daniela Peroni in concerto

'Figlia d'arte', militando sin da bambina nel coro Laudate Dominum diretto da mamma Rosa, Daniela Peroni è un volto noto della Romagna musicale, splendida voce in grado di spaziare tra tanti generi diversi (pop, soul, jazz, r&b solo per citarne alcuni) e impegnata in numerose attività che la vedono alternarsi in ruoli differenti, tutti accomunati da un filo conduttore: la grande gioia che esprime attraverso la sua arte. Dal sacro al profano, la romagnola, molto attiva dal vivo e in studio, affronta ora una nuova sfida con la corale Voices of Joy grazie alla pubblicazione di "Vibration - Voices and strings", album gospel accompagnato dagli archi. 

{data:spazio_pubblicitario}

Politica. Parla Paglia (Sinistra Italiana): noi non saremo i satelliti del Pd

Mercoledì 21 Novembre 2018
Giovanni Paglia

Se Articolo 1 MDP è pronta a confrontarsi e a collaborare con il Pd nei vari comuni - a certe condizioni - per garantire che le amministrazioni rosse restino tali, pur rinnovandosi, anche dopo il voto di maggio 2019, Sinistra Italiana è orientata ad andare per conto proprio e a non fare accordi con i piddini. D'altra parte SEL poi Sinistra Italiana cinque anni fa aveva fatto accordi nei comuni più importanti in cui si vota a maggio - Lugo, Cervia e Bagnacavallo - col Pd, ma poi via via per ragioni diverse è uscita dalle maggioranze e ha abbandonato il Pd al suo destino. Difficile pensare che oggi Sinistra Italiana torni sui suoi passi. Come conferma Giovanni Paglia.

Politica. Parla Fusignani (Pri): in campo nei comuni come laici, alternativi a nazionalismo leghista

Venerdì 16 Novembre 2018
Eugenio Fusignani

"Presenteremo liste dell’Edera dove è possibile. Oppure saremo in alleanze civiche dove però le nostre ragioni non siano disperse e dove sia ben chiara l’identità laica, democratica e repubblicana di queste liste"

In vista delle prossime elezioni amministrative che interessano 14 dei 18 comuni della provincia, con esiti mai in bilico come questa volta, si vanno via via definendo le alleanze. Sul fronte centro destra tiene l'asse Lega - Forza Italia - Fratelli d'Italia. Nel centro sinistra si assiste a un riavvicinamento fra Pd e Art. 1 MDP, possibilisti sembrano verdi e socialisti, mentre più distante è la sinistra più radicale: Sinistra Italiana, Potere al popolo, Rifondazione Comunista, Possibile. Il M5S resta un'incognita difficile da decifrare, anche perchè spesso non si sa letteralmente con chi parlare per ottenere le informazioni da offrire ai lettori. E poi c'è il più antico partito italiano, il Pri, che qui in alcune realtà ha ancora un certo radicamento. 

Politica. Parla Ortolani (Art. 1 MDP): nei comuni, protagonismo dei cittadini per cambiare sinistra

Giovedì 15 Novembre 2018
Luca Ortolani (a destra) con il Sindaco di Brisighella Davide Missiroli

Mentre a livello nazionale si decreta in modo definitivo la fine dell'esperienza di Liberi e Uguali con Sinistra Italiana che va da una parte e Articolo 1 MDP che va dall'altra (Possibile aveva già da tempo preso la sua strada), sul piano locale si cerca di tessere la tela di nuovi rapporti a sinistra. Ma è un filo sempre sul punto di spezzarsi. Almeno fra le varie anime inquiete della sinistra a sinistra del Pd. Fra Articolo 1 MDP e Partito Democratico invece ci sono diversi punti di convergenza ed emerge una certa volontà di collaborazione in vista delle prossime elezioni amministrative, per il buon governo dei comuni e non far vincere la destra. Come conferma il segretario provinciale del movimento Luca Ortolani.

{data:spazio_pubblicitario}

Politica. Parla Barattoni (Pd): nei comuni puntiamo sul protagonismo dei cittadini e sul civismo

Sabato 10 Novembre 2018
Alessandro Barattoni

"Noi puntiamo a realizzare in ogni comune coalizioni larghe che comprendano partiti nazionali, formazioni locali e anche esperienze civiche di gruppi o singoli cittadini, cioè quanti capiscono che non è tempo di restare a guardare sul divano di casa quello che succede”

Il Pd ravennate si sta preparando alla campagna elettorale più difficile della sua storia: quella delle amministrative della fine di maggio 2019, quando andranno al voto i cittadini di 14 comuni. La posta in gioco è altissima: una dopo l'altra rischiano di cadere sotto l'assalto del centro destra e della Lega trionfante tutte le amministrazioni locali, in alcuni casi "rosse" da sempre. Nessuna roccaforte è più sicura. Alessandro Barattoni segretario provinciale del Pd lo sa, per questo sta lavorando a una campagna elettorale innovativa e aperta. Coinvolgere i cittadini e le esperienze civiche: è questa la mossa che spera vincente per il centro sinistra.

Politica. Parla Gardin: la Lega si prepara alle elezioni del 2019, tutti i comuni sono nel mirino

Venerdì 9 Novembre 2018
Samantha Gardin

La Lega si pone l'obiettivo di trascinare tutto il centro destra e forze civiche alleate alla vittoria in tutti i comuni

A fine maggio 2019 si vota per il rinnovo delle amministrazioni locali in provincia di Ravenna. Al voto andranno i cittadini di 14 comuni su 18 per rieleggere sindaci e consigli comunali. Solo i comuni di Ravenna, Faenza, Riolo Terme e Bagnara sono esentati dal voto amministrativo. Tutti in ogni caso voteranno negli stessi giorni per il rinnovo del Parlamento Europeo. La Lega è pronta a "dare l'assalto" a tutti i comuni, nessuno escluso. Come ha fatto emergere il voto del 4 marzo e con il vento che sta spirando oggi sull'Italia, Samantha Gardin segretaria provinciale del Carroccio è fiduciosa che questa sia la volta buona per far crollare le roccaforti rosse nel ravennate. La Lega si pone l'obiettivo di trascinare tutto il centro destra e forze civiche alleate alla vittoria.

A tu per tu con Nevio Ronconi, mister GiovinBacco, che domani taglia il nastro della XVI edizione

Giovedì 25 Ottobre 2018
Nevio Ronconi

Domani - venerdì 26 ottobre - si apre l'edizione 2018 di GiovinBacco - Sangiovese in Festa a Ravenna. La manifestazione rappresenta una punta di eccellenza dell'offerta enogastronomica di Ravenna che per tre giorni si trasforma in capitale del buon vino e del buon cibo di Romagna. L'anfitrione di questa grande kermesse è Nevio Ronconi, 62 anni, pubblicitario, organizzatore di eventi, Presidente di Tuttifrutti e responsabile di Federpubblicità nazionale. Non solo, per hobby ama cucinare ed è un appassionato gastronomo. Di lui si ricorda una presenza anche alla trasmissione di Davide Mengacci Ricette all'Italiana dove difendeva i colori di Ravenna. A GiovinBacco si potrebbe dire che Ronconi è "casa e bottega".

{data:spazio_pubblicitario}

Cultura. Alfio Longo e quel sottile filo rosso che lega Ravenna, Dante e i suoi 1.350 titoli

Giovedì 11 Ottobre 2018
Alfio Longo

Intervista allo storico editore ravennate che ci parla di sé, del poeta, della città e della politica - E invita a fare squadra per le celebrazioni di Dante 2021: "credo sia giusto che i ravennati tirino la carretta tutti dalla stessa parte"

Alfio Longo, classe 1941, nato ad Addis Abeba, per vezzo si autodefinisce una sorta di extracomunitario ante litteram. Dall'età di 24 anni fa l'editore, dapprima insieme al padre Angelo, fondatore della casa editrice, poi continuando da solo l'avventura della carta stampata. Oggi ha 77 anni e ha nel carniere la bellezza di 57 collane, 2 riviste e 1.350 titoli pubblicati. Con lui si parla di Dante, perchè il suo primo libro aveva a che fare con il poeta esule e poi, per tutta la vita, non ha fatto altro che pubblicare opere intorno a Dante.

Storie. Andrea, Gerardo e Marcello, tre triatleti ravennati alla conquista di Ironman Cervia

Giovedì 20 Settembre 2018
Da sin. Marcello Carattini, Gerardo Langone e Andrea Casadei

Si chiamano Andrea Casadei, Marcello Carattini e Gerardo Langone i tre “uomini d’acciaio” ravennati, che sabato 22 settembre saranno a Cervia, ai nastri di partenza dell’Ironman, pronti a mettercela tutta per portare a casa il miglior risultato possibile, in una sfida estrema che, prima che con gli altri atleti in gara è soprattutto con se stessi e con i propri limiti.

Dante 2021. Domenico De Martino ci parla dell'amico Dante, un gigante di "virtute e canoscenza"

Sabato 8 Settembre 2018
Domenico De Martino presso i Chiostri Francescani

De Martino, fiorentino, è Direttore artistico di Dante2021, il festival che si tiene a Ravenna dal 12 al 16 settembre

Domenico De Martino, fiorentino, è Direttore artistico di Dante2021 a Ravenna e Docente incaricato di Filologia dantesca all’Università di Udine dal 2010. Dante 2021 è promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna con la direzione scientifica all’Accademia della Crusca, con la quale pure De Martino ha collaborato, ma ci tiene a precisare che lui non parla a nome della Crusca e non vuole essere tirato in ballo in questo senso. “Sono Domenico De Martino e dirigo questo Festival. Punto.” Una puntualizzazione che registriamo. Siamo seduti nei bei Chiostri Francescani restaurati qualche anno fa dalla Cassa, a due passi dalla Tomba. È una bella giornata di sole e fuori dal sacello ci sono tanti visitatori. Lui parla di Dante, si appassiona, s’infervora e proprio non riesce a trovare “difetti” imperdonabili a questo gigante della cultura mondiale. 

{data:spazio_pubblicitario}

Raul Gardini. Era un raider, fu travolto da poteri più forti di lui. Ravenna vada oltre il rimpianto

Giovedì 19 Luglio 2018
Raul Gardini con la bandiera del suo Moro di Venezia (foto Il Giornale)

Intervista allo storico Andrea Baravelli sulla vicenda e sulla figura di Raul Gardini in rapporto a Ravenna, a 25 anni dalla morte

Sono trascorsi venticinque anni dalla morte di Raul Gardini, ma il mito di questo imprenditore che ha posto fine ai suoi giorni nello stesso giorno del patrono della sua città, il 23 luglio 1993, a Ravenna è ancora intatto. Per chi l’ha conosciuto ma anche per molti che hanno semplicemente seguito le sue vicende da lontano, Raul Gardini è stato un imprenditore di successo, pieno d’intuizioni, oltre che un personaggio che ha dato lustro alla città. 

Politica. Ortolani (Art. 1 MDP): Liberi e Uguali sarà il nuovo partito della sinistra entro il 2018

Mercoledì 18 Luglio 2018
Luca Ortolani

Intervista a Luca Ortolani coordinatore provinciale di Articolo Uno dopo l'assemblea di lunedì 16 luglio

Articolo 1 MDP Ravenna ha deciso che darà vita al nuovo partito Liberi e Uguali. Con chi ci sta. Questa la decisione presa nell'Assemblea di Articolo Uno che si è tenuta al Cube di Ravenna lunedì 16 luglio. Liberi e Uguali non sarà più solo una lista elettorale come per l'appuntamento del 4 marzo scorso (l'esito nelle urne non fu per nulla esaltante) ma una forza politica autonoma. Il suo congresso costitutivo si terrà in autunno e comunque entro la fine del 2018.

Politica. Michele de Pascale: bisogna fare subito congresso del Pd per cambiare, è da folli rinviare

Martedì 26 Giugno 2018
Michele de Pascale

Dedica il 95% del suo tempo a fare il Sindaco. Ma nel restante 5% del tempo, Michele de Pascale - che resta un dirigente del PD - lo passa forse a scervellarsi sul come fare uscire il suo partito dalle secche della crisi attuale. E la batosta di domenica scorsa nei ballottaggi non poteva essere delle peggiori.

{data:spazio_pubblicitario}

Politica. Davide Ranalli: voglio unire il centrosinistra per Lugo e per una politica che resti umana

Venerdì 15 Giugno 2018
Davide Ranalli

Intervista al Sindaco di Lugo a dieci mesi dal voto amministrativo della prossima primavera

Davide Ranalli, 33 anni, PD, dal 2014 è Sindaco di Lugo. In occasione delle elezioni di 4 anni fa, alla guida di una coalizione di centrosinistra uscì vincitore dal ballottaggio dell'8 giugno contro il civico Silvano Verlicchi. Vinse in modo netto con il 59,72% dei voti. Ma per la prima volta, se la dovette sudare la vittoria nella rossa Lugo. E fra un anno? Le elezioni del 4 marzo consegnano una Romagna sempre meno rossa e un PD in crisi, con margini sugli altri partiti sempre più risicati. Anzi, in alcune realtà il M5S è già il primo partito. E il centrodestra la prima coalizione. 

Politica. Al mercato, per conoscere il parere dei ravennati sul nuovo governo giallo-verde

Giovedì 14 Giugno 2018

LE VIDEO INTERVISTE

Cosa pensano i cittadini del nuovo governo giallo-verde? Lo abbiamo chiesto ieri - mercoledì 13 giugno - in Piazza Sighinolfi ai frequentatori del mercato di Ravenna e ad alcuni ambulanti, a dieci giorni dall’insediamento dell’esecutivo di Giuseppe Conte. Molti attendono di vedere i fatti e mostrano fiducia. Diversi sono scettici e non si aspettano nulla di particolare. 

Politica. Gardin (Lega): Salvini l'uomo forte che cambierà l'Italia. La Lega farà verde la Romagna

Mercoledì 13 Giugno 2018
Samantha Gardin

Intervista alla segretaria provinciale del Carroccio sui primi passi del governo giallo-verde

Nella vita è commercialista. In politica è leghista. Segretaria provinciale del Carroccio e capogruppo in Consiglio comunale a Ravenna. Alle ultime elezioni è stata candidata per il Parlamento e non è arrivata poi così lontana dal traguardo del seggio, a un'incollatura dal suo rivale del PD Alberto Pagani. Samantha Gardin, 37 anni, sposata, due figli, nata in una famiglia rossa, convertita ben presto alla Padania verde, ora vede avvicinarsi la possibilità - da lei a lungo accarezzata - di abbattere il potere della sinistra, costruito da queste parti subito dopo il secondo conflitto mondiale e quasi mai seriamente scalfito. 

{data:spazio_pubblicitario}

Politica. Giovanni Malpezzi: a Faenza stiamo facendo bene, ma restano ancora due anni di duro lavoro

Martedì 29 Maggio 2018
Giovanni Malpezzi

Intervista-bilancio sui primi otto anni alla guida di Faenza e sugli impegni dei prossimi 24 mesi - Per Malpezzi non è ancora il tempo per cercare il cavallo vincente del centrosinistra del Palio 2020

Giovanni Malpezzi è dal 2010 Sindaco di Faenza. Iscritto al PD da qualche anno, guida una coalizione di centrosinistra a trazione PD. Nel 2010 fu eletto con 18.400 voti e il 54% dei consensi al primo turno. Nel 2015 finì invece al ballottaggio contro il candidato della Lega Gabriele Padovani e fu un testa a testa mozzafiato nella notte dello scrutinio. Poi prevalse Malpezzi con il 51,86% dei voti. Fra due anni Malpezzi passerà il testimone. A chi non si sa, perchè il centrosinistra non ha ancora cominciato a discutere sul cavallo vincente del Palio. E, soprattutto, perchè la situazione politica è sempre più complicata e la vittoria di uno schieramento sull'altro tutt'altro che scontata.

Politica. Barattoni (Pd): difendiamo Mattarella e le istituzioni democratiche da attacchi scomposti

Lunedì 28 Maggio 2018
Alessandro Barattoni

Alessandro Barattoni segretario provinciale del PD ha idee del tutto opposte a quelle di Jacopo Morrone (Lega) sulla vicenda politica degli ultimi giorni e sul naufragio del governo giallo-verde. Per Barattoni, la rottura sul caso Savona è il pretesto che la Lega e i Cinque Stelle andavano cercando per non misurarsi veramente con la prova del governo e per cercare piuttosto di lucrare nuovi consensi elettorali, presentandosi come vittime di una specie di complotto dei poteri forti, di Mattarella, dell'Europa, della Germania e chi più ne ha più ne metta.

Politica. Morrone (Lega): deluso da Mattarella, no a governi tecnici, ora si torni subito a votare

Lunedì 28 Maggio 2018
Jacopo Morrone (a sinistra)

Jacopo Morrone deputato romagnolo di peso, appena eletto, è molto deluso dalla piega presa dagli eventi politici nazionali e dal tramonto del governo giallo-verde. Mesi di lavoro andati in fumo e con quel fumo sono finite bruciate anche le speranze di dare un governo del cambiamento al Paese. Così dice Morrone, che si sente in qualche modo tradito dalle scelte del Presidente Mattarella.

Meteo Lugo

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it