Giovedì 23 Maggio 2019

Bagnacavallo. Dedicato all'artista Giulio Ruffini un progetto didattico per le scuole

Mercoledì 15 Maggio 2019 - Bagnacavallo
L'artista villanovese Giulio Ruffini

È dedicato all’artista villanovese Giulio Ruffini, scomparso nel 2011, il progetto di educazione artistica che nella mattinata di venerdì 17 maggio vedrà coinvolti gli alunni delle classi quinte della scuola primaria dell’Istituto comprensivo Berti. Il progetto è incentrato sui pannelli ceramici presenti nell’ingresso della scuola, realizzati nel 1956 da Giulio Ruffini e da Umberto Folli, entrambi allievi di Luigi Varoli.



L’iniziativa è curata dall’associazione culturale Percorsi e dalla famiglia Ruffini per preservare le opere e la memoria dell’artista.
Le attività didattiche prevedono, a partire dalle 8.30, un’illustrazione dei due pannelli ceramici installati nel corridoio d’ingresso della scuola, opere della primissima maturità di Ruffini. Interverranno rappresentanti del Comune di Bagnacavallo.


«Gli alunni della Berti entrano in contatto ogni giorno con questi pannelli – spiegano i curatori del progetto – per cui una riflessione dinanzi alle due pitture può costituire un momento di educazione alle immagini che li circondano, ma ancor di più una conoscenza del patrimonio culturale fruibile quotidianamente. Gli studenti saranno invitati a riflettere, in modo partecipativo, sulle tematiche sociali e culturali inerenti il diritto al lavoro e la ricostruzione dell’Italia nel dopoguerra trattati nelle raffigurazioni.»


Le lezioni saranno poi integrate da attività di laboratorio di disegno e pittura coordinati dall’associazione Percorsi. Gli alunni coinvolti potranno ideare e creare piccole grafiche attinenti alle tematiche affrontate da Ruffini nelle sue ceramiche.
Le attività didattiche e laboratoriali saranno curate da Eliseo Dalla Vecchia dell’associazione Percorsi, dalla figlia dell’artista, Luisa Ruffini, e da Pasquale Stenta, referente del progetto.


È poi in programma un’ulteriore giornata d’incontro con gli allievi della scuola secondaria di primo grado di Villanova di Bagnacavallo, luogo d’origine del maestro Ruffini. Con loro si terrà una presentazione del profilo artistico di Giulio Ruffini, per avvicinare gli alunni alla conoscenza di un autore del loro contesto territoriale e sensibilizzarli alla valorizzazione della cultura locale.


Giulio Ruffini (1921 - 2011), avendo precocemente dato segni di particolari predisposizioni per il disegno, nel 1942 inizia a frequentare la Scuola di Arti e Mestieri di Cotignola diretta da Luigi Varoli. La sua attività artistica vera e propria inizia nel secondo dopoguerra e ottiene ben presto riconoscimenti. Nel 1954 allestisce la sua prima personale a Bologna ed è presente alla Biennale di Venezia. Nel 1955 partecipa alla Quadriennale di Roma ed è premiato alla “Mostra della Resistenza” di Ferrara. Nel 1957 inizia a insegnare al Liceo Artistico di Ravenna. A lui sono dedicate mostre personali e antologiche lungo tutto l’arco della sua carriera. La sua attività di produzione artistica e di ricerca dei linguaggi dell’arte prosegue senza sosta fino alla sua scomparsa, avvenuta nel 2011.

0Commenti ...Commenta anche tu!

...Commenta anche tu!




Meteo Lugo

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it