Martedì 23 Aprile 2019

In Fest Arci. Apre la rassegna alla Rocca Brancaleone di Ravenna e al Brainstorm di Fusignano

Giovedì 11 Aprile 2019 - Fusignano
I Cacao

Apre oggi, giovedì 11 aprile, con un evento di presentazione alla Rocca Brancaleone di Ravenna, a partire dalle 17.30, la rassegna In Fest Arci, il festival di eventi che coinvolgerà fino al 14 aprile tutti i circoli Arci della provincia.

Dopo la presentazione dell'iniziativa, seguirà la performance artistica di Abra Degli Esposti per l'associazione Ribellarti aps. Abra Degli Esposti è nata a Bologna e ha conseguito il diploma di "Maestro Scultore" all'Accademia delle Belle Arti bolognese, vive a Quinzano, sull'appennino tosco emiliano. Nel suo curriculum artistico vengono segnalate diverse partecipazioni con mostre personali e collettive.

Nel 2002 inizia il percorso artistico con un progetto basato esclusivamente sull’uso di ferro e acciaio di scarto scartato da sculture già fatte di scarto: scarto all’ennesima potenza, filosofia di “recupero estremo”. S.A.L.D.I. Scarti Anonimi Liberi D’Identità. Recentemente abbiamo potuto apprezzare la sua performance “Rinascita” del ciclo Sculture Sonore, realizzata all’Interno del Grande Ferro R di Alberto Burri a Ravenna, e la mostra “Mappa Mundi” presso il Chiostro della Biblioteca degli Oriani, sempre a Ravenna.

Ingresso libero.

In serata, alle 20, al circolo Arci Brainstorm di Piazza Corelli 14 a Fusignano, live dei Cacao - Horseloverfat - Aldi dallo Spazio, + dj set by FONTI, + photo exhibition by Closer.

Cacao è un duo strumentale, basso e chitarra, di base a Ravenna. Matteo Pozzi e Diego Pasini, già membri del gruppo punk rock Actionmen, hanno dato vita a Cacao nel 2013 col desiderio di esplorare le possibilità dei loro due strumenti all'interno di sonorità e generi musicali che solitamente sono eseguiti e arrangiati con drum-machine e suoni sintetici.

L'obiettivo è quello di creare un ponte tra la nuova direzione della musica moderna che si muove verso sonorità sempre meno umani e più elettronici e l'aspetto più emotivo che è legato al fatto di tenere in mano uno strumento di fronte ad un pubblico, un'esperienza più analogica e, se vogliamo, antiquata. Il suono di Cacao è un insolito mix tra l'ossessività del kraut e dei beat techno, l'aura bluesy e twang delle chitarre, colori di afro e dub, il glitter del pop e prog anni 80 che come affluenti convergono in un delta più grande dove le classiche strutture della musica vengono decostruite, infettate e distorte.

Nel novembre 2016 esce il primo disco, “Astral”, per l'etichetta Brutture Moderne prodotto e registrato da Francesco Giampaoli. L'album ha ricevuto un caldo benvenuto dagli addetti ai lavori, e un tour di più di 80 concerti in tutta Italia. Alcune tracce del disco sono state usate da alcuni programmi della Rai come Fuori Roma.

Horseloverfat è atmosfere sci-fi e psichedelia della prima ora, elementi aleatori e destrutturati presi a prestito dal free jazz, dal minimalismo, dall’ambient black e dalla prima elettronica tedesca trovano spazio accanto a suggestioni esotiche fittizie e approssimative. Un universo finto e artificioso, kitsch e naif in cui il gesto spontaneo e ingenuo è l’unico elemento innocente in un mare digitale di squali, truffatori e furbetti.

Aldi dallo Spazio (Awesome Lysergic Dream Innovation dallo Spazio) è un progetto nato nell’agosto 2015 nel ravennate su iniziativa di Dario Federici, Simone Sgarzi, Davide Mosca, Marco Braschi e Lorenzo Guardigli. Influenzato dai suoni del progressive rock degli anni ’70, e arricchito da altre sfumature sonore, il quintetto ha pubblicato il suo primo lavoro all’inizio del 2018: “QuasAr”. L’album è stato anticipato dal singolo “Little Piggie Will”, il cui videoclip è stato pubblicato nel luglio 2017.

Ingresso gratuito per i soci ARCI.

 

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Meteo Lugo

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it