Martedì 23 Aprile 2019

Bagnacavallo Classica. Tiziano Bagnati alla Tiorba sola per il concerto che chiude la rassegna

Martedì 9 Aprile 2019 - Bagnacavallo

– Libera la musica Ultimo appuntamento della terza stagione di Bagnacavallo Classica - Libera la musica, realizzata da Accademia Bizantina, che al Teatro Goldoni di Bagnacavallo mercoledì 10 aprile alle 21 chiude il cartellone 2018/19 dando il giusto risalto alla tiorba, uno degli strumenti più rappresentativi del primo barocco in Italia.

 

La tiorba, o chitarrone, è caratterizzata dalla “tratta”, un prolungamento del manico che ha la funzione di reggere le lunghe corde, dette bordoni, che ampliano il registro grave.

 

Ancora una volta un concerto dalle atmosfere molto suggestive, interpretato da un grande virtuoso dello strumento come Tiziano Bagnati, storico collaboratore di Accademia Bizantina, che proporrà brani propri e di Hieronimus Kapsberger, liutista di origini veneto-tedesche, grandissimo compositore e interprete che ebbe come mecenate addirittura Papa Urbano VIII.

 

Il programma

Hieronimus Kapsberger (1580 c. – 1651)
Toccata terza
Toccata seconda arpeggiata, libro I Venezia 1604

Tiziano Bagnati (1960)
Arpeggiata a modo mio sulla toccata seconda di Hieronimus Kapsberger
Ricercare, Venezia 2017

Hieronimus Kapsberger (1580 c. – 1651)
Preludio secondo, libro IV Roma 1640
Canzone prima

Tiziano Bagnati (1960)
Arpeggio su pedale, Venezia 2017

Hieronimus Kapsberger (1580 c. – 1651)
Canario, libro IV Roma 1640
Colascione
Kapsperger
Preludio quinto e passacaglia, libro IV Roma 1640

Tiziano Bagnati (1960)
Preludio e passacaglia, Venezia 2017

Hieronimus Kapsberger (1580 c. – 1651)
Toccata terza, libro III Roma 1626

Tiziano Bagnati (1960)
Cercando un suono, Venezia 2017

Hieronimus Kapsberger (1580 c. – 1651)
Toccata prima, libro IV Roma 1640

Tiziano Bagnati (1960)
Notte deserta, Venezia 2017

Joannes Hieronimus Kapsberger, ribattezzato in Italia Giovanni Girolamo della Tiorba, fu straordinario nel suonare e rivoluzionario nel comporre. Forse più di Piccinini aderì a quello sperimentalismo compositivo ricco di arditezze e stravaganze che lo portò a fissare con estremo rigore nelle intavolature libertà narrative ed espressive tipiche della prassi improvvisativa. Pubblicò a Venezia nel 1604 il suo primo libro d’intavolatura di Chitarrone e nel 1611 il primo libro d’intavolatura di liuto, spostandosi successivamente a Roma (al servizio del Cardinal Barberini con Frescobaldi e Mazzocchi) dove nel 1623 e nel 1640 mandò alle stampe rispettivamente il libro terzo e il libro quarto d’Intavolatura di Chitarrone.

 

Il teorico Pietro della Valle nel 1640 scrisse di lui «…alcuni de’ più eccellenti moderni che alle sottigliezze de’ contrappunti hanno saputo aggiungere nei loro suoni mille grazie di trilli, di finte, di piano e di forte e di simili altre galanterie da quelli dell’età passata praticate, come hanno fatto nella presente il Kapsperger nella tiorba, Orazio nell’arpa, Michelangelo nel violino».

 

In generale va ricordato che la nascente letteratura strumentale secentesca trae comunque forza dalla rinnovata esperienza vocale e si impegnava a conquistare un nuovo livello semantico e una nuova gestualità retorica. Nel programma che presenta, Tiziano Bagnati ha affiancato alle composizioni di Kapsberger alcuni suoi studi per tiorba per cercare di creare un filo narrativo che unisse i loro pensieri. «Vorrei – dice Bagnati – che i testi delle liriche di Samuel Becket, di Omar Khayyam e di Saffo contrappuntassero le emozioni e gli affetti che spero di donarvi».

 

Tiziano Bagnati ha iniziato gli studi di composizione con Irlando Danieli al Conservatorio "G.Verdi" di Milano, dove si è diplomato in chitarra classica con Ruggero Chiesa. Si è dedicato alla prassi esecutiva antica studiando il Liuto e la Tiorba con Paolo Cherici, Jacob Lindberg, Hopkinson Smith, diplomandosi con lode al Conservatorio di Milano. Ha svolto attività concertistica in varie formazioni strumentali tra le quali Europa Galante, Concerto Italiano, Complesso Barocco. Collabora stabilmente dal 1990 con l'Accademia Bizantina sotto la direzione di Ottavio Dantone, effettuando tournèe nelle maggiori rassegne concertistiche internazionali ed europee.

 

Ha partecipato come solista e come continuista alla realizzazione di opere barocche allestite da enti lirici fra cui il Teatro alla Scala di Milano, il Comunale di Firenze, il Comunale di Treviso, La Fenice di Venezia, il Massimo di Palermo, i teatri di Lisbona, Madrid, Barcellona, Parigi, Brusselles, Londra, Halle, Colonia, Dresda, Berlino, Cracovia, Praga, New York, lavorando con direttori quali A. Curtis, N. Roger, R. Muti, F. Biondi, C. Abbado, G. Garrido, J. Savall, O. Dantone, R. Alessandrini, D. Fasolis, R. Clemencic, K. Montgomery. Ha effettuato incisioni discografiche per le case EMI, Virgin Classic, Ricordi, Tactus, Timallus,Sarx, Opus 111, Naive, Harmonia Mundi, Stradivarius e registrazioni radiofoniche e televisive per la RAI, RSI, BBC, Radio France, Deutschland Radio e la Radio Televisione d’Israele.

 

Ha pubblicato per le case editrici Ut Orpheus e Suvini Zerboni e per la rivista della Società italiana del Liuto. Ha insegnato Liuto nei Conservatori di Musica di Parma, Vicenza e Milano. Attualmente è titolare della cattedra di Liuto presso il Conservatorio B. Marcello di Venezia.


BIGLIETTI:
Prevendite online
https://www.vivaticket.it/ita/event/caratteri-e-visioni-la-tiorba-sola/
presso la Biglietteria del Teatro Goldoni – Piazza della Libertà, 18 – il giorno di rappresentazione dalle ore 10 alle ore 13 (non si effettuano prevendite nei giorni festivi)
Prenotazioni telefoniche Tel. 0545 64330:
dalle ore 12 alle ore 13 del giorno di prevendita. I biglietti prenotati telefonicamente dovranno essere ritirati entro 30 minuti dall’orario di inizio dello spettacolo. Non si effettuano prenotazioni telefoniche nei giorni festivi e durante l’apertura delle biglietterie serali dei singoli spettacoli.
Nei giorni di concerto la biglietteria aprirà un’ora prima dell’inizio indicato.

 

Prezzi biglietti:
Primo settore (Platea, Palchi di I ordine e II - III ordine centrali)
Intero € 15
Adulti over 65 € 12
Giovani 13 - 27 € 9
Bambini 3 - 12 € 7
Secondo settore (Palchi di II e III ordine laterali)
Intero € 13
Adulti over 65 € 10
Giovani 13 - 27 € 7
Bambini 3 - 12 € 5
Loggione
Settore unico € 12


INFO:
www.accademiabizantina.it
info@accademiabizantina.it
tel. 0545 61208

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Meteo Lugo

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it