Martedì 26 Marzo 2019

M'Illumino di meno. Tutti gli appuntamenti in Bassa Romagna per la festa del risparmio energetico

Giovedì 28 Febbraio 2019 - Bassa Romagna

Venerdì primo marzo i Comuni della Bassa Romagna aderiscono a “M’illumino di meno”, la festa nazionale del risparmio energetico che quest’anno è dedicata all’economia circolare: riutilizzare i materiali, ridurre gli sprechi, allontanare “il fine vita” delle cose, mantenere, recuperare, rigenerare.

 

Le iniziative organizzate in questa occasione sono state presentate mercoledì 27 febbraio in conferenza stampa nella Sala del Consiglio della Rocca di Lugo. Sono intervenuti: la sindaca con delega all’Ambiente dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna Paola Pula, l’assessore all’Ambiente del Comune di Lugo Fabrizio Casamento, l’assessore alla Cultura del Comune di Sant’Agata sul Santerno Lilia Borghi, la responsabile della biblioteca “Fabrizio Trisi di Lugo” Luciana Cumino, Marika Gambetti di Ceas Casa Monti, Francesca Benini dell’ufficio Cultura del Comune di Bagnacavallo, Sonia Guerrini e Valentina Caroli del Servizio Ambiente dell’Unione.

 

“La Bassa Romagna anche quest’anno ha deciso di aderire a M’illumino di meno per ribadire il suo impegno a favore dell’ambiente e del risparmio energetico – ha dichiarato Paola Pula -. Le iniziative in programma in tutto il territorio sono numerose e rivolte a tutti, dalle camminate agli appuntamenti per i più piccoli, passando per lo spegnimento dell’illuminazione pubblica in alcune fasce d’orario. L’Unione si conferma quindi attenta al risparmio energetico, come testimoniano gli interventi per l’efficientamento degli impianti di pubblica illuminazione compiuti in questi anni”.

 

Ad Alfonsine la biblioteca comunale “Pino Orioli” ospita alle 16.30 l’iniziativa “Lucciole per lanterne”, laboratorio dedicato alla realizzazione di piccole lanterne con materiali di recupero per sensibilizzare i più piccoli al tema del riuso e del risparmio energetico in modo divertente e creativo. La partecipazione è gratuita ed è rivolta ai bambini dai 3 anni. Per ulteriori informazioni contattare i numeri 0545 38149 (Casa Monti) o 0544 866675 (Biblioteca Orioli).

 

Bagnacavallo partecipa all’iniziativa con il Mercatino del baratto, scambio di giocattoli, bambole, peluches, libri, giochi da tavolo, giochi di carte rivolto a bambini dai 6 agli 11 anni, in programma dalle 16.30 alle 18.30 nel Convento di San Francesco (via Cadorna 14). Alle 17.30 merenda offerta dall’associazione Tutti per la scuola. La partecipazione è gratuita. Per ulteriori informazioni contattare il numero 0545 280814.

 

A Bagnara di Romagna dalle 9 alle 10 all'interno delle scuole elementari e medie c’è "Non buttarmi! Regalami una nuova vita!", gli alunni doneranno un libro di narrativa a un loro compagno e ne riceveranno a loro volta uno affinché questi testi siano riutilizzati. In programma anche il concorso con premiazione “Il segnalibro più originale in economia circolare”, ogni alunno produrrà con materiale riciclato un segnalibro e ogni classe gareggerà con le altre con quello che riterrà più originale della classe. Alle 11.30 parteciperanno le classi elementari e alle 12.30 le medie. Alle 20 arriva “Letti al buio” in biblioteca. La partecipazione è gratuita per bambini dai 3 ai 6 anni accompagnati dai genitori (scambio gratuito di libri). Iscrizione obbligatoria. Per ulteriori informazioni e prenotazioni rivolgersi alla biblioteca giovedì e venerdì dalle 15.30 alle 18.30, contattare il numero 0545 905550 o scrivere a bibliobagnara@provincia.ra.it.

 

A Conselice alle 20.15 parte la Camminata al buio. Il ritrovo è alle 20 in piazza Foresti. È richiesta la presenza di una torcia. Tanti appuntamenti anche sabato 2 marzo nella biblioteca “Giovanna Righini Ricci”: dalle 10 alle 10.30 c’è lo Swap Party Libri per bambini, alle 10.30Le storie non finiscono”, letture per bambini da 3 a 10 anni e alle 11 laboratorio di riciclo creativo.

 

A Cotignola alle 17 ci sono le letture a luci spente per bambini dai 3 ai 7 anni con l’iniziativa “Buio + Luce – La storia produce” e a seguire piccolo laboratorio manuale nella biblioteca “Luigi Varoli”, in corso Sforza 24. È necessaria la prenotazione alla mail varoli@sbn.provincia.ra.it o al numero 0545 908874.

 

A Fusignano primi appuntamenti al mattino al centro culturale “Il Granaio”. Le classi terze della scuola elementare dell’Istituto comprensivo “Luigi Battaglia” incontreranno con l’educatrice e blogger Linda Maggiori per parlare di ambiente, stile di vita e mobilità sostenibile. Durante l’incontro verrà proiettato un video di Mirko Caravita, che l’anno scorso ha fatto un viaggio in bicicletta dall’Italia a Capo Nord e ritorno. In piazza Corelli alle 20 partirà la camminata serale in collaborazione con il Gruppo dei Camminatori di Fusignano e Auser. A tutti i partecipanti verrà distribuito un bracciale fluorescente. Alle 21, inoltre, il Quartetto Butterfly (Etsuko Ueda, Fabiano Naldini, Marcella Trioschi e Monica Ferrini) propone all’auditorium “Arcangelo Corelli” il concerto “Donne all’opera”, dedicato alle arie delle opere più famose. Per ulteriori informazioni rivolgersi all’Urp al numero 0545 955653.

 

A Lugo alle 18 parte di fronte all’ingresso del Parco del Loto (lato via Brignani) la pedalata in compagnia degli Amici della bicicletta di Lugo con un percorso di 3,6 km. L’arrivo è previsto in piazza Trisi (lato Pavaglione). Per i partecipanti è prevista una merenda offerta dai produttori del Biomarché. Dalle 17 alle 20 sotto alle logge del Pavaglione viene organizzato un Infopoint Hera riguardo gli oli vegetali e il compostaggio domestico. Inoltre verranno distribuiti utili gadget e si avrà la possibilità di conferire, in bottiglie di plastica, il proprio olio alimentare esausto. Presso il punto informativo Hera si potrà anche fare richiesta e ritirare la compostiera domestica. Per il ritiro occorre presentare una bolletta Tari e consegnare la fotocopia del documento d’identità dell’intestatario della Tari.

 

Spazio anche agli aperitivi e cene a lume di candela con i locali del Consorzio AnimaLugo aderenti all’iniziativa: Timiama, Lug Dla Rumàgna Birreria e Pizzeria, Ristorante Ala D'Oro, Chicco D'Oro, Bar Pasticceria del Corso 1947, Il Trebbo, .Doc Book Cafè, Smile Cafè, Jolly Caffè e Cucina, Tiffany, Tazza d'Oro del Pavaglione, Antica Trattoria del Teatro, Sax Pub. Partecipano inoltre Ristorante Pizzeria Tati', Amici Miei Vinosteria, Boario Cafè & Bistro, Konnubio Caffè e Cucina, Vineria Rossini e Clorofilla Erboristeria che promuove la conoscenza di prodotti a basso impatto ambientale e circolari.

 

Sabato 2 marzo dalle 10 alle 12 alle Pescherie della Rocca c’è il Baby Swap Party, festa organizzata dal Centro per le Famiglie dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna dedicata alla fascia di età 0 a 6 anni. Per l’occasione sarà possibile portare e scambiare libri, giocattoli, abiti e attrezzature per l’infanzia che non si usano più (massimo 20 oggetti per persona). Iscrizioni ai numeri 0545 38397 oppure 366 6156306 o mandando una mail a centrofamiglie@unione.labassaromagna.it.

 

Tanti appuntamenti anche alla biblioteca “Fabrizio Trisi”. Per tutto il mese di marzo sarà allestito l’angolo di bookcrossing appositamente segnalato e posto all’ingresso. Inoltre, il primo marzo verranno riprodotti brevi video sul tema dell’economia circolare. Sabato 16 marzo alle 11 in sala ragazzi appuntamento con Tararì Tararera, tre piccoli gufi quando scende la sera, letture a cura dei volontari Nati per Leggere, per bambini da 0 a 5 anni con le loro famiglie. Giovedì 21 marzo alle 17, sempre in sala ragazzi, spazio a “Giocattoli da briciole di cose”, incontro con Roberto Papetti rivolto ai bambini da 6 a 14 anni. È prevista la prenotazione con numero massimo di 50 partecipanti alla mail trisiragazzi@comune.lugo.ra.it.

 

Venerdì 22 marzo alle 17.30 nella sala Codazzi viene presentato il libro Tempi di recupero. Scarti, avanzi e tradizione nelle cucine dei grandi chef di Carlo Catani, con aperitivo a tema preparato dallo chef. Per ulteriori informazioni scrivere alla mail trisi@comune.lugo.ra.it o chiamare il numero 0545 38556. Partecipa all'iniziativa anche la scuola media "Francesco Baracca". I ragazzi della 2A hanno preparato un volantino da distribuire a tutte le classi in cui viene spiegata la finalità di questa iniziativa e invita a spegnere il maggior numero di dispositivi elettrici non indispensabili per tutta la giornata. Un cartellone è stato approntato con le stesse informazioni da appendere all'entrata della scuola.

 

A Massa Lombarda alle 16.45 al centro ReciprocaMente di via Saffi (porticato Urp) ci sarà una “merenda circolare” per tutte le bambine e i bambini, offerta dalla ditta Sodexo; giochi animati in comunicazione aumentativa e alternativa a cura delle operatrici della cooperativa sociale “Il Cerchio”. In contemporanea si potrà partecipare al laboratorio creativo di MichiMade a cura della rete di imprese “In Massa”. A seguire, piccola passeggiata con i palloncini luminosi fino al giardino Don Orfeo (giardino dietro l’abside della chiesa San Paolo), dove ci saranno i musicisti della scuola comunale di musica “Antonio Ricci” per un concerto “a lume di palloncini” da ascoltare tutti insieme.

 

Le iniziative, a partecipazione libera, sono realizzate dal Comune di Massa Lombarda in collaborazione con la scuola di musica comunale “Antonio Ricci”, ReciprocaMente, Consulta delle ragazze e dei ragazzi, Avis Massa Lombarda, Sodexo e rete di imprese “In Massa”. Per ulteriori informazioni, contattare l’Urp al numero 0545 985890.

 

A Sant’Agata sul Santerno alle 17.30 letture a cura dell’assessore all’Ambiente Elisa Sgaravato nella biblioteca comunale “Loris Ricci Garotti”. A seguire laboratorio di riciclo creativo dove si potrà creare la propria lanterna. È necessario portate un barattolo di vetro da decorare. Diverse iniziative anche nelle scuole: al nido Il Girasole c‘è “Ri-imbottigliamo”, costruzione di bottiglie sonore con materiale di recupero; alla scuola dell’infanzia Asilo Azzaroli “Me lo rileggi”, swap party del libro; alla scuola elementare “Giovanni Pascoli” arriva “Mi piace un mondo”, iniziativa per promuovere la merenda della salute senza imballaggio e senza sprechi; alla scuola media “Lampi di genio”, concorso interno di riciclo creativo.

 

Come ogni anno, ciascun Comune della Bassa Romagna il primo marzo provvederà inoltre allo spegnimento dell’illuminazione pubblica in alcune piazze e vie del centro, come gesto fondamentale di adesione concreta a “M’illumino di meno”. Il Comune di Alfonsine aderisce spegnendo la pubblica illuminazione di piazza Gramsci dalle 18 alle 19.30. A Bagnacavallo luci spente in piazza della Libertà dalle 17.30 alle 19.30. Il Comune di Bagnara di Romagna ritarderà di 30 minuti l’accessione della pubblica illuminazione del centro storico. In piazza Foresti a Conselice, nelle piazze Mazzini e Caduti a Lavezzola e in piazza Mameli a San Patrizio l’illuminazione pubblica rimarrà spenta dalle 20 alle 21.

 

Ritardo dell’accensione delle luci alle 20.15 in piazza Vittorio Emanuele II a Cotignola. A Fusignano l’illuminazione pubblica sarà spenta dalle 20 alle 22 l’illuminazione del centro storico (corso Emaldi, piazza Corelli, via Battisti, piazza Armandi, via Monti e via Piancastelli). A Lugo sarà posticipata alle 19 l’accessione della pubblica illuminazione delle piazze centrali. A Massa Lombarda accensione ritardata alle 19.30 in piazza Matteotti e via Vittorio Veneto, mentre a Sant’Agata sul Santerno luci spente fino alle 19 in piazza Umberto I, piazza Garibaldi, piazza Monsignor Rambelli, via Roma, via Sassoli e via Baldi.

 

Sabato 2 marzo una delegazione consegnerà al sindaco di Amandola Adolfo Marinangeli le mattonelle antritrauma realizzate dal riciclaggio delle scarpe da ginnastica raccolte dai Centri di educazione alla sostenibilità dell'Emilia-Romagna nell’ambito del progetto “Le tue scarpe al centro”. Con le mattonelle sarà costruito un parco giochi nella cittadina marchigiana.

 

“M’illumino di meno”, alla sua quindicesima edizione, è ideata dallo storico programma “Caterpillar” di Radio 2. “Le risorse finiscono, ma tutto si rigenera - scrivono da Radio 2 -: bottiglie dell'acqua minerale che diventano maglioni, carta dei giornali che ritorna carta dei giornali, una cornetta del telefono diventa una lampada, fanghi che diventano biogas. Dall'inizio di M'illumino di meno, in 15 anni, il mondo è cambiato. L'efficienza energetica è diventata un tema economico rilevante e le lampadine a incandescenza che Caterpillar invitava a cambiare con quelle a risparmio energetico, adesso, semplicemente, non esistono più. Ma spegnere le luci e testimoniare il proprio interesse al futuro dell'umanità resta un'iniziativa concreta, non solo simbolica, e molto partecipata”.

 

Per maggiori informazioni sugli eventi in programma in Bassa Romagna, rivolgersi all’Urp del Comune di riferimento.

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Meteo Lugo

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it