Domenica 24 Febbraio 2019

Scrittrice romagnola parla a studenti: La sindrome di down non mi ha impedito di realizzare i sogni

Venerdì 1 Febbraio 2019 - Massa Lombarda
Una foto dell'incontro

La scrittrice romagnola Carolina Raspanti si racconta - Presso la scuola media "S. D'Acquisto" di Massa Lombarda la giovane parla ai ragazzi della sua passione e del suo ruolo nel film "Dafne" in anteprima mondiale al Festival di Berlino. Sicura di sé, forte, tenace e dispensatrice di buoni consigli. Così, Carolina Raspanti, scrittrice trentacinquenne, si è presentata al suo pubblico di studenti. L'incontro di oggi con le classi prime di Massa, Bagnara e Sant'Agata, rientra nel progetto "Incontro con l'autore". Carolina ha tratto dal suo essere persona speciale - ha la sindrome di down - un punto di forza e ha iniziato a scrivere il suo primo libro "Questa è la mia vita" a 21 anni. 

La sindrome di down non le ha impedito di realizzare il suo sogno e ha continuato su questa strada fino ad arrivare alla sua seconda tappa dal titolo "Incontrarsi e conoscersi: ecco il mondo di Carolina".

 

"La famiglia, l'amicizia, la scuola - sottolinea Carolina al suo giovane pubblico - sono importanti per la vita e non bisogna mai sentirsi diversi. Purtroppo, oggi, voi ragazzi avete smesso di dialogare a causa dei cellulari, delle chat. Tutto questo non va bene e dico che parlare a voce è un'emozione diversa".

 

Presenti all'incontro: Lia Anna Degani, dirigente scolastica reggente dell'Isituto comprensivo "F. D'Este" di Massa Lombarda; Carla Zaffagnini e Rodolfo Raspanti, i genitori di Carolina che la seguono e supportano in questo suo percorso; gli amministratori comunali di Massa Lombarda, Bagnara e Sant'Agata; la coordinatrice dell'incontro Mariarosa Vilardo, docente funzioni strumentali "Promozione successo scolastico".

 

L'esperienza di scrittrice sta portando Carolina a girare in tutta Italia: "Ho avuto più di cinquanta presentazioni del mio libro nelle scuole - sottolinea - sono stata in Calabria, a Milano, nelle carceri di Regina Coeli a Roma, nella trasmissione di Rai Uno 'Uno mattina', ho incontrato personaggi famosi come Gianni Morandi, Arrigo Sacchi, Folco Quilici. Tutto questo per me ha rappresentato un arricchimento personale notevole, sono diventata più matura e adulta".

 

La giovane scrittrice, originaria di San Patrizio, frazione di Conselice, riveste anche i panni di attrice nel film "Dafne", del regista Federico Bondi. Carolina sarà sul Red Carpet del Festival internazionale del Cinema di Berlino dal 7 al 17 febbraio prossimo dove sarà proiettato in anteprima mondiale. In Italia, invece, uscirà il 21 marzo. "Ho girato il film in Toscana in cinque settimane - racconta - mi sono divertita e ho recitato senza copione". Ma il sogno di Carolina non è il cinema. "Non girerei mai un altro film - sottolinea sorridendo - è un mondo diverso dal mio, sconclusionato. Conoscendomi non lo farei di nuovo". Carolina, infatti, ha già in cantiere un terzo libro e sogna di andare a vivere da sola. "Lavoro a Lugo, ho preso casa, sono più autonoma e libera - conclude - e l'obiettivo primario è quello di vivere da sola in casa mia".

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Meteo Lugo

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it