Venerdì 22 Marzo 2019

Elezioni comunali 2019. Situazione fluida in molti comuni, a Lugo scontro più duro Ranalli-Solaroli

Giovedì 27 Dicembre 2018 - Alfonsine, Bagnacavallo, Conselice, Cotignola, Fusignano, Lugo, Massa Lombarda, Sant'Agata sul Santerno
Davide Ranalli e Davide Solaroli si confrontano a Lugo

Saranno pesantemente condizionate dal quadro politico nazionale le elezioni comunali di domenica 26 maggio, giornata che sarà dedicata anche al voto per il Parlamento Europeo. Chiarito in partenza che nelle città in cui avrà la capacità di allestire una lista con un candidato sindaco condiviso e autorevole il MoVimento 5 Stelle si presenterà con una propria lista del tutto autonoma, ci vorranno almeno un paio di mesi per conoscere le mosse della “galassia a sinistra del Pd”. Rifondazione Comunista, Possibile, Partito dei Comunisti Italiani, Sinistra Italiana hanno messo basi consistenti per essere uniti alla consultazione amministrativa, senza escludere la possibilità di ritrovarsi con altri.

 

Il nodo resta nel capire quale Partito Democratico sarà quello che uscirà all’inizio di marzo dal dibattito congressuale e dall’elezione del nuovo segretario nazionale: al momento, solo l’avvento di Nicola Zingaretti alla guida potrebbe aprire le porte ad accordi spendibili alle elezioni comunali, che interesserebbero anche il Movimento Democratico e Progressista. Nel territorio dell’Unione della Bassa Romagna sono sette i Comuni al voto: per la loro maggiore consistenza Lugo e Bagnacavallo potrebbero arrivare alla designazione del nuovo sindaco con il ballottaggio tra i due candidati con maggiore consenso ma al di sotto della soglia del “50 per cento più uno”, richiamando i cittadini alle urne nella giornata di domenica 9 giugno 2019.

È l’obiettivo minimo del centrodestra a Lugo, dove l’attuale consigliere comunale Davide Solaroli può contare sull’appoggio di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia e della “sua” lista “Per la Buona Politica”, che ritengono comunque di riuscire addirittura il 26 maggio a prendere la guida della Rocca Estense ai danni del sindaco Davide Ranalli del Pd che nel 2014 la spuntò al ballottaggio nei confronti del civico Silvano Verlicchi.

 

Bagnacavallo si trova in una situazione analoga, con la sindaca Eleonora Proni del Pd che si candida per un secondo mandato consecutivo alla guida di un centrosinistra più unito che altrove per fare muro contro il centrodestra tradizionale in cerca di accordi con le forze civiche. Sono al lavoro anche gli attivisti pentastellati per la creazione di una propria lista.

 

Il MoVimento 5 Stelle ha già tolto i veli invece ad Alfonsine, dove candidando l’attuale consigliere Stefano Gemignani punta a mettere in discussione anni di governo del centrosinistra, che è alle prese con la successione a Mauro Venturi. Il centrodestra cerca punti di contatto con la lista di stampo repubblicano “Per Alfonsine”, che d’altra parte sarebbe già pronta a presentarsi da sola ancora una volta con la sua capogruppo consiliare Laura Beltrami.

 

Non tutte le situazioni sono uguali passando da comune a comune: le forze di centrodestra contano di tirare le fila delle più semplici già dall’8 gennaio, data in cui riprenderanno gli incontri congiunti e con i civici non allineati sulle posizioni del centrosinistra, e le più complicate a partire dall’ultima settimana del prossimo mese, per poi passare entro la prima metà di febbraio a stilare i programmi da presentare ai cittadini.

 

Semplice per tutti il quadro a Conselice, dove la sindaca Paola Pula del Pd si candida per un secondo mandato mentre per ora non si conosce il progetto della sinistra radicale. Difficilmente sarà della partita il M5s; avviato già invece il percorso del centrodestra raccoltosi attorno alla figura della consigliera di “Ripuliamo Conselice” Eliana Panfiglio, candidata alla poltrona di prima cittadina.

 

Centrosinistra con il sindaco Luca Piovaccari del Pd che si ricandida, MoVimento 5 Stelle e centrodestra daranno vita sicuramente a un interessante confronto a Cotignola, per accaparrarsi i consensi dei quasi 6.000 elettori e la maggioranza dei 12 seggi in Consiglio. Il centrodestra si riunirà a metà gennaio per la definizione del candidato sindaco.

 

Per Nicola Pasi del Pd che si ricandida a Fusignano per riproporre il governo del centrosinistra si prevede un calo di consensi “d’area” ma non tale da creare difficoltà al rinnovo dell’amministrazione: la base di partenza è un 70,36 per cento del 2014, senza contare sul possibile ma non scontato aiuto dell’estrema sinistra che proviene dall’11,96 per cento. Per il centrodestra è d’obbligo provarci, tenendo presente il formidabile traino derivante dalle Elezioni Europee.

 

Massa Lombarda andrà al voto con il sindaco Daniele Bassi del Pd a caccia del quarto mandato con il centrosinistra, mentre il centrodestra cercherà di capire quale sbocco dare a una trattativa con i civici della “Lista per Massa”. L’esperienza civica potrebbe continuare per altri cinque anni a Sant’Agata sul Santerno se il sindaco di provenienza centrista Enea Emiliani verrà rieletto, a scapito delle buone intenzioni del centrosinistra e del centrodestra tradizionali, che non hanno ancora messo in chiaro le loro mosse in vista del voto.

 

Rodolfo Cacciari

1Commenti ...Commenta anche tu!

Commenti

Perché non vedi il tuo commento? Leggi le policy.

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Lugonotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@lugonotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.

  • la resa dei conti grande scontro fra PD e Lega.NON fra Ranalli e Solaroli

    03/01/2019 - renato rep ceca



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Meteo Lugo

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it