Venerdì 22 Marzo 2019

Sant'Agata sul Santerno, consegnato il Totem che informa sulle azioni da adottare nelle emergenze

Mercoledì 19 Dicembre 2018 - Sant'Agata sul Santerno
Il sindaco Enea Emiliani insieme al responsabile Protezione civile della Bassa Romagna Stefano Ravaioli

Lunedì 17 dicembre è stato consegnato al Comune di Sant’Agata sul Santerno il totem informativo vinto nell'ambito del progetto europeo Life Primes. Il totem è riservato ai due Comuni dell'Emilia Romagna che hanno compilato più Caap (oltre a Sant’Agata è stato consegnato anche al Comune di Ravenna). ll Caap è il Piano civico di adattamento che ogni cittadino può elaborare per aumentare la propria capacità di adattamento rispetto al rischio inondazioni e mareggiate.


Il progetto Life Primes, approvato nell’ambito del programma europeo Life 2014-2020 sulle strategie di adattamento ai cambiamenti del clima, si è concluso lo scorso novembre a Casalecchio di Reno.

L’obiettivo principale era la riduzione dei danni causati al territorio e alla popolazione da fenomeni meteorologici intensi sempre più frequenti, come alluvioni e mareggiate. Primes è l’acronimo di Preventing flooding risk by making resilient communities, ovvero prevenire il rischio alluvioni rendendo le comunità resilienti. Ha visto coinvolte le Regioni Marche, Abruzzo ed Emilia Romagna, con l’Agenzia regionale di protezione civile dell'Emilia Romagna come soggetto capofila.

Il totem informativo installato a Sant’Agata fornirà informazioni sui corretti comportamenti da adottare in caso di alluvione oltre che una illustrazione del Piano di emergenza e di protezione civile dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna. Verrà fatto poi girare nei diversi comuni dell'Unione, al fine di rendere edotta la cittadinanza sugli strumenti informativi messi in atto sul territorio in ambito di protezione civile.



0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Meteo Lugo

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it