Giovedì 13 Dicembre 2018

Teatro. A Russi le magiche Marionette di Obraszov aprono la rassegna bambini

Domenica 2 Dicembre 2018 - Russi
Marionette di Obraszov

Dalla Russia uno spettacolo straordinario e irresistibile adatto a tutta la famiglia, per la meraviglia e lo stupore dei più piccini e per il divertimento degli adulti. Oggi, domenica 2 dicembre approda al Comunale di Russi il Teatro delle Marionette di Obraszov con il suo classico più famoso, Concerto Straordinario. Una “straordinaria” apertura per la tradizionale rassegna della domenica pomeriggio “Bambini a teatro”. 

 

L’appuntamento fa parte della tournée del Teatro delle Marionette di Obraszovche torna in Italia a sette anni di distanza nell’ambito di Russian Seasons e curata da ATER Associazione Teatrale Emilia Romagna.Dieci gli appuntamenti in cartellone tra Emilia Romagna e Piemonte: iniziata con Cattolica il 28 novembre, la tournée è proseguita poi con Savignano sul Rubicone e Castello d’Argile. Approda ora a Russi con un doppio evento (Concerto Straordinario, teatro comunale, 2 dicembre ore 16 e 3 dicembre ore 10 recita per le scuole) per continuare con Torino e Casalecchio di Reno e finire Maranello.

 

Concerto straordinario è un Gala nel quale le marionette fanno la parodia di artisti dei generi più diversi: cantanti, ballerini, musicisti e prestigiatori. È stato presentato in oltre 40 paesi e per questo è stato inserito nel “Guinness dei Primati” per il maggiore numero di spettatori al mondo, e ancora oggi riscuote grande successo. A dirigere il Concerto straordinario è Edward Aplombov che possiede il dono di suscitare subito il sorriso degli spettatori e adora gli applausi continui. È un poliglotta unico, in grado di scherzare in 24 lingue, impareggiabile e irresistibile. Lo spettacolo, ideato da SergejObraszov e Aleksej Bondi, si è avvalso della regia diSergejObraszov, SemenSamodur e Vladimir Kusov e delle scenografie di Valentin Andrievich. La prima rappresentazione assoluta risale al 19 giugno 1946 e la prima rappresentazione della seconda versione al 26 marzo 1968. In scaletta per lo spettacolo del 2 dicembre i seguenti brani: Presentazione, Coro, Violoncellista, Soprano di coloratura, Tango, Baritono, Talento, Los quetormentos, Domatrice, Giochi di prestigio, Tiptap, Leoni, Musica concreta, Operetta e Finale.

 

IL TEATRO DELLE MARIONETTE DI OBRASZOV

 

Il Teatro delle Marionette di Obraszov è stato fondato nel 1931 da SergejObraszov, una delle figure più autorevoli della cultura russa ed europea del XX secolo e punto di riferimento per numerose generazioni di attori, registi, scenografi, artisti e drammaturghi che si dedicano all’arte dello spettacolo di marionette in Russia e all’estero. Ha diretto il proprio teatro fino agli ultimi giorni di vita e qui ha allestito 61 spettacoli tra i quali i famosissimi spettacoli “Concerto Straordinario”, “La lampada di Aladino”, “Don Giovanni” e tanti altri. In settant’anni di attività il Teatro di Obraszov si è affermato come il Centro più importante al mondo nell’arte dello spettacolo di marionette. È considerato un patrimonio nazionale inestimabile della Russia, ed è incluso nel Guinness dei Primati per il maggior numero di spettatori al mondo.

 

Con lo sviluppo della produzione teatrale e dei suoi laboratori artistici e l’affermarsi del Teatro come punto di riferimento internazionale per l’arte dello spettacolo di marionette, la compagnia si è trasferita in un edificio appositamente costruito che funge da riferimento per tutte le compagnie stabili di teatro di marionette, ospita inoltre l’Accademia dell’arte dello spettacolo di marionette. Si tratta di un complesso polifunzionale in cui sono occupati circa 300 addetti specializzati, e che permette non solo di presentare più spettacoli al giorno, ma anche di ospitare festival russi e internazionali, mostre, conferenze, convegni e corsi di formazione professionale. È inoltre sede di uno straordinario Museo di Marionette. Il Teatro di Obraszov costituisce la tappa fondamentale dei festival internazionali di spettacoli di marionette, ospita regolarmente i migliori spettacoli di marionette della Russia e di quei Paesi che hanno dato un notevole contributo allo sviluppo di quest’arte, tra questi: il Giappone, l’Italia, la Repubblica Ceca, gli Stati Uniti, l’Olanda, l’India. Gli allievi dell’Accademia lavorano non solo in Russia ma anche all’estero.

 

SERGEJ OBRASZOV (1901-1992)

 

Nato nel 1901, figlio di un famoso scienziato e accademico, è stato un personaggio versatile ed eclettico. Ha studiato pittura con grandi artisti, recitazione con i famosi Konstantin SergeevičStanislavskij e Vladimir IvanovičNemirovič-Dančenko, lavorando poi come attore nello Studio musicale del Teatro dell’Arte. Negli anni ’20 del 1900 era una stella del varietà conquistando migliaia di spettatori con la parodia "Romanze con i burattini". Nel 1931 fonda il Teatro delle Marionette diventandone il direttore. Durante la sua carriera artistica ha ottenuto molti successi; ha messo in scena spettacoli che sono entrati nel Guinness dei primati, ha girato film, scritto libri per bambini e per adulti. È stato Presidente dell'Unione Internazionale della Marionetta (UNIMA), vincitore del Premio statale, professore, oltre che appassionato collezionista (nella sua casa-museo sono custodite magnifiche e rarissime collezioni di maschere antiche, teatri meccanici, libri e dipinti).

 

“È un uomo dal gusto fenomenale, dalla straordinaria energia creativa e, soprattutto, unico.” diceva di SergejObraszov il narratore KorneiIvanovichChukovsky. “Non esiste altro Obraszov al mondo. Lui stesso si è inventato il mestiere (…)”. Durante i numerosi anni di lavoro in teatro, SergejObraszov ha ricevuto molti premi prestigiosi e titoli, ma quello a lui più caro è il titolo di “Cavaliere dell’Ordine del Sorriso” assegnatogli dai bambini polacchi. Questo raro riconoscimento corrisponde in qualche modo al personaggio e alla creatività di questo artista, convinto del fatto che “l'arte non si trova in un luogo lontano. Nasce dalla vita e nasce dall'amore per la vita e per la natura, specialmente un'arte così allegra come il teatro dei burattini!”. SergejObraszov è venuto a mancare nel 1992.

 

INIZIO SPETTACOLI: ORE 16

 

Per informazioni e prenotazioni: Teatro Comunale di Russi, Via Cavour, 10 Tel. 0544/587690 |e-mail: teatrocomunalerussi@ater.emr.it  - www. comune.russi.ra.it  e www.ater.emr.it  Tutti i giorni feriali dalle 9 alle 13, il giovedì dalle 15 alle 19. Orari di biglietteria: martedì dalle 10:00 alle 12:00; giovedì dalle 16:00 alle 19:00; sabato dalle 10:00 alle 12:00; giorno di spettacolo dalle 19:30.

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Meteo Lugo

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it