Martedì 18 Settembre 2018

Per la Buona Politica: Piazza Savonarola. D'accordo con il Comitato: progetto da ripensare!

Venerdì 14 Settembre 2018 - Lugo

Nei giorni scorsi, il Gruppo Consigliare e l’Associazione Per la Buona Politica hanno incontrato il Comitato dei cittadini di piazza Savonarola per ascoltare i dubbi e le preoccupazioni manifestate nei confronti del progetto di riqualificazione della piazza, presentato dall’Amministrazione comunale di Lugo nel corso di alcuni incontri pubblici, e per prestare attenzione alle proposte avanzate per migliorarne l’accessibilità e la pubblica fruibilità. 

 

Come più volte ribadito, riteniamo che una ristretta disponibilità di risorse economiche effettivamente giacenti nelle casse comunali debba orientare un amministratore pubblico a una maggior prudenza nella programmazione di ingenti impegni di spesa, e debba indurre a privilegiare progetti che rivestono caratteri di urgenza, di indifferibilità e di maggior resa in termini di costi/benefici, evitando, come abbiamo già visto, operazioni di dubbio interesse per la collettività intera, o di mero abbellimento di facciata.

Sebbene le indagini conoscitive preliminari già condotte rappresentino una vera e propria “operazione culturale” di riscoperta della storia dei luoghi del Centro Storico, le cospicue risorse finanziarie da impegnare nel rifacimento della piazza, stimate in almeno € 700.000, che derivano , in ogni caso , o dall’impiego di risorse comunali o da altre forme di co-finanziamento regionale o comunitario dalle imposte pagate dai cittadini-contribuenti, consiglierebbero tuttavia una maggiore oculatezza e non la disinvolta “lista della spesa” dell’approssimarsi della scadenza di mandato.

La Variante al Piano Urbano del Traffico (P.U.T.), approvata pochi mesi fa, nulla prevedeva riguardo la pedonalizzazione della zona e della piazza, né le conseguenti modifiche al regime della sosta veicolare: queste scelte devono rientrare in ogni caso in una riflessione complessiva sul centro della città e sul suo tessuto commerciale, da tempo in progressivo declino (siamo oramai a un negozio chiuso ogni due) che non può sopportare un’ulteriore perdita di posti auto senza aver prima definito un assetto viario e della sosta alternativi, così da poter recuperare gli stalli, quasi 50, che a seguito della realizzazione del progetto di piazza Savonarola si andrebbero a perdere, anche con pesanti ripercussioni sui residenti della zona.

Se, come recentemente ha detto il Sindaco, la piazza risulta essere un “deposito di auto”, probabilmente la soluzione di minore impatto sulle casse comunali avrebbe potuto essere quella di mettere ordine e di riorganizzare gli stalli esistenti, razionalizzandoli, senza imbarcarsi in una pretenziosa rivoluzione puramente estetica. L'espressione, continuamente citata, “la bellezza salverà il mondo”, che pare essere il faro delle azioni di Ranalli, non può certo essere riferita al progetto proposto per la piazza, già “impallinato” da più parti e costretto a importanti aggiustamenti delle scelte sia formali sia di metodo, a tutt’oggi, però, non supportate da alcuna soluzione progettuale concreta, come annunciato da parte del Sindaco, nel corso della seduta della Consulta di Decentramento di Lugo Centro in data 5 settembre 2018 e con la consueta tempestività del comunicato stampa agli organi d’informazione. Ultimo punto, ma non meno importante, è la fruizione della piazza: siamo davvero sicuri che questa sarà un luogo vivo e attrattivo per i cittadini, soprattutto di sera e nei mesi estivi?

Nel corso dell’incontro, il Comitato ha illustrato le sue proposte migliorative al fine di rendere effettivamente fruibile da parte di tutta la cittadinanza questo luogo unico di Lugo, per conservare quegli aspetti che ne costituiscono l’identità storica, culturale e ambientale, rappresentano dei punti di riferimento simbolici e danno un senso di appartenenza a una città e a una comunità. La sistemazione e la ristrutturazione della piazza, a giudizio del gruppo consigliare e dell’Associazione Per la Buona Politica, non deve obbedire solamente a criteri estetici, ma soprattutto dovrà essere funzionale al contesto dell’intervento e poter essere effettivamente praticabile da chiunque.

 

A tal fine, Per la Buona Politica e il Comitato Cittadino hanno condiviso queste proposte che si possono sintetizzare nei seguenti punti:

  • non abbattere nessuno dei lecci presenti da più di cinquant’anni; invece, se necessario, farne valutare le condizioni da esperti indipendenti per adottare eventuali misure di cura;
  • mettere a dimora altri lecci nei lati più spogli della piazza, così da renderla ancora più ombreggiata, evitando di trasformarla in uno spiazzo assolato, poco fruibile dai cittadini, specie nei mesi estivi, come parrebbe, invece, dal progetto comunale;
  • realizzare al suo interno delle zone verdi con panchine, eliminando la sosta selvaggia di automobili;
  • conservare l’acciottolato, pavimentazione permeabile, che caratterizza da sempre questa parte della città e che rappresenta una soluzione già adottata in altri contesti come vicolo Savonarola, via Ferrucci, piazza Cavina, ecc.;
  • mantenere l’attuale assetto della circolazione dei veicoli, in modo da non farli transitare giorno e notte sotto le finestre dei residenti, già a disagio per la presenza delle auto in sosta lungo i muri di facciata, evitando un percorso con una pericolosa serie di curve a gomito;
  • permettere ai residenti e a coloro che per ragioni di lavoro frequentano il luogo, di poter accedere a tutte le ore, anche di notte, al parcheggio della Collegiata, con una convenzione alle medesime condizioni dell’abbonamento annuale per la sosta nel centro storico.

Il Gruppo Consigliare e l’Associazione Per la Buona Politica hanno condiviso e fatto proprie le preoccupazioni e le perplessità espresse dal Comitato e, con le valutazioni descritte in premessa, ritengono le proposte avanzate ragionevoli e meritevoli di essere sostenute nei confronti dell’Amministrazione Comunale. Di conseguenza, verranno intraprese tutte le iniziative ritenute opportune per venire incontro alle necessità dei residenti, delle molteplici attività presenti nella piazza e nelle strade adiacenti e di quei cittadini che, a vario titolo, utilizzano gli uffici e i servizi di questa importante area del centro storico. Per rendere omaggio alle salme ritrovate durante gli scavi in piazza Savonarola, il Gruppo Per la Buona Politica propone infine che i resti siano conservati in un’urna e che sia celebrata una Santa Messa nella Chiesa della Collegiata in loro suffragio.

 

Per la Buona Politica

I Consiglieri Davide Aleotti, Roberto Drei, Davide Solaroli, Silvano Verlicchi

Il Presidente dell'Associazione Per la Buona Politica, Alessio Seganti 

0Commenti ...Commenta anche tu!

...Commenta anche tu!




Meteo Lugo

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it