Giovedì 18 Ottobre 2018

Bagnacavallo Festival. Dalla musica italiana ai Beatles, a Villanova arriva la musica de "La Follia"

Giovedì 9 Agosto 2018 - Bagnacavallo
Martina Grossi e Anselmo Pelliccioni

Bagnacavallo Festival si sposta a Villanova, nel giardino di casa Brunetti-Morigi, per il concerto del duo La Follia in programma oggi, giovedì 9 agosto, alle 21.30. La Follia è un tema musicale che probabilmente risale al tardo medioevo, utilizzato come canovaccio da almeno centocinquanta compositori nel corso dei secoli, ed è anche il nome che hanno scelto per il loro duo Martina Grossi (voce) e Anselmo Pelliccioni (violoncello). 


Assieme proporranno al pubblico del Bagnacavallo Festival un repertorio vastissimo, che va dal barocco a Stravinsky, dalle vecchie canzoni italiane ai Beatles, dal jazz alla sigla del noto cartone animato Goldrake. Il giardino di casa Brunetti-Morigi, è in via Petrarca 30 a Villanova di Bagnacavallo. L’ingresso alla serata è a offerta libera.

La settima edizione di Bagnacavallo Festival proseguirà martedì 14 agosto alle 21.30 a Boncellino, nel cortile di casa Ossani, con il concerto del gruppo Contrada Lamierone. La rassegna è ideata e organizzata dall'associazione culturale Controsenso sotto la direzione artistica di Michele Antonellini, in collaborazione con il Comune di Bagnacavallo, con il patrocinio e il contributo della Regione Emilia-Romagna e il patrocinio di Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna e Pro Loco Bagnacavallo.

Le associazioni partner sono Doremi, Auser, Avis, centro sociale Amici dell'Abbondanza, Cercare la Luna, Circolo Arci Casablanca, Collegium Musicum Classense, Consorzio il Bagnacavallo, LaCorelli, Teatro del Drago. Info e programma completo: info@controsensobagnacavallo.it; cell. 333 7981563; www.bagnacavallofestival.wordpress.com



0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Meteo Lugo

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it