Venerdì 24 Maggio 2019

Piazza Mazzini di Lugo. Il nuovo spazio riqualificato conquista l'S-Arch Award 2018

Giovedì 2 Agosto 2018 - Lugo
L'incontro tra il primo cittadino di Lugo e i progettisti della nuova piazza Mazzini

Il sindaco Ranalli incontra gli architetti progettisti della riqualificazione della piazza: Matteo Zamagni, Sara Angelini, Claudio Castaldo e Simone Capra

Nella giornata odierna, giovedì 2 agosto, il sindaco di Lugo Davide Ranalli e l’assessora alla Cultura Anna Giulia Gallegati hanno ricevuto in Rocca gli architetti del gruppo di progettazione per la riqualificazione di piazza Mazzini, il piazzale interno del Pavaglione. Presenti all’incontro Matteo Zamagni e Sara Angelini (per lo studio P’arc) e Claudio Castaldo e Simone Capra (per lo studio stARTT).

La piazza del Pavaglione di Lugo - Omaggio a Luigi Ghirri si è aggiudicata il primo premio della selezione S-Arch Award 2018, il premio per la sostenibilità dedicato ai progetti realizzati, nella categoria Urban Design.

“Oggi il Pavaglione si presenta ai cittadini come uno spazio nuovo. Non solo un luogo dove accogliere iniziative ed eventi - ha dichiarato il sindaco Davide Ranalli - ma anche dove trascorrere piccoli momenti della propria quotidianità. Questa nuova vita è dovuta sicuramente alle innate suggestioni che il Pavaglione riesce a creare, ma anche al progetto che ha portato alla riqualificazione di piazza Mazzini e alla sua nuova concezione come uno spazio che può essere vissuto”.

“Il premio che il progetto di piazza Mazzini ha ricevuto, in ambito nazionale, dimostra indubbiamente la validità - ha aggiunto il primo cittadino - del lavoro svolto. Un apprezzamento che si può vedere anche in occasione delle numerose iniziative che qui trovano spazio: da quelle più tradizionali, fino alle novità degli ultimi anni, dallo Scrittura Festival fino al rinato cinema estivo”.

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Meteo Lugo

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it