Mercoledì 12 Dicembre 2018

Teatro&Cinema. A Cotignola uno spettacolo in bicicletta ed il film Visages da guardare sul prato

Mercoledì 11 Luglio 2018 - Cotignola

Uno spettacolo teatrale in bicicletta e il cinema in un’ideale piazza verde con pagliaio: venerdì 13 luglio a Cotignola l’associazione Primola organizza due iniziative dal sapore di paglia, in attesa dell’Arena delle balle. Alle 19.30 l’appuntamento è in via Roma 34 per assistere a un racconto teatrale in bicicletta del Teatro Due Mondi, realizzato con Primola e il contributo di Riccardo Ciavolella, autore del romanzo Non è mica la fine del mondo.


Fuse insieme, le storie di un antropologo, un combattente, sfollati e rifugiati, un manoscritto salvato dalle macerie, la guerra, la gente di Cotignola ieri e oggi, i colori della solidarietà. Il percorso si dipana tra due case dal grande significato simbolico: quella della partenza, dove su un muro campeggia da decenni la scritta “W Nenni e il Socialismo”, e quella dell’arrivo, la “Casa dei Giusti”, dove abitava Gigì d’Canavè e dove trovarono rifugio nel 1944 ebrei, perseguitati e lo stesso Ernesto de Martino.

Posti limitati, prenotazione necessaria (al numero 333 4183149 dalle 16 alle 20). Chi non può portare una bici può chiederla in prestito ai cotignolesi. La partecipazione è gratuita. Alle 21 ci si sposterà nella Golena dei morti felici, in via Canale.

Qui, sulle prime balle di paglia, inaugura la piazza verde del cinema con pagliaio, con la proiezione di Visages di JR e Agnès Varda, l'unica donna della nouvelle vague e premio Oscar alla carriera. Un giovane fotografo e una regista ottantottenne decidono di fare un viaggio attraverso la campagna e i paesaggi francesi, dove incontrano personaggi incredibili. Benvenuto con la fisarmonica di Carmine Ioanna.

La proiezione è organizzata in collaborazione con Cineteca di Bologna e Cinecircolo Fuoriquadro di Bagnacavallo. Ingresso libero. Si parcheggia al campo sportivo di via Cenacchio, poi si prosegue a piedi. Sabato 14 luglio ci sarà invece la tradizionale raccolta delle balle all’alba, per costruire l’Arena, con ritrovo alle 5.45 nel podere della famiglia Emiliani, in via Cenacchio.

L’Arena delle balle di paglia di Cotignola, che si terrà dal 18 al 24 luglio, è ideata e realizzata dai volontari dell’associazione culturale “Primola” di Cotignola, con il contributo della Regione Emilia-Romagna, del Comune di Cotignola, del Consorzio per il Canale Emiliano Romagnolo e dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna; hanno collaborato le associazioni Selvatica, Amici del fiume Senio, Cinecircolo Fuoriquadro, motoclub "I Leoni", Sc “Cotignolese”, Pro Loco, Auser.

L’Arena quest’anno aderisce a “Terrena - Tracciati di land art in Bassa Romagna”, un percorso che unisce il territorio attraverso inedite trame artistiche (www.terrenalandart.it). Per ulteriori informazioni, scrivere a info@primolacotignola.it, visitare il sito www.primolacotignola.it o la pagina Facebook “Nell’Arena delle balle di paglia”.

 

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Meteo Lugo

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it