Giovedì 19 Luglio 2018

Sbandieratori. Il Rione de' Brozzi di Lugo promosso in Argentea ai Campionati Nazionali

Mercoledì 11 Luglio 2018 - Lugo
Il Rione de' Brozzi

Domenica 8 luglio si sono svolti ad Ascoli Piceno i Campionati Nazionali Sbandieratori - Tenzone Bronzea che hanno visto gli alfieri del Rione de' Brozzi protagonisti della giornata delle bandiere. Il Rione de' Brozzi, al primo anno di iscrizione autonoma alla Fisb (Federazione Italiana Sbandieratori), partito dall'ultima serie ha subito conquistato la promozione alla serie superiore della Tenzone Argentea.


Il risultato è stato possibile grazie alla medaglia d'oro conquistata da Matteo Ricci Lucchi nel singolo tradizionale ed a quella conquistata dalla Grande Squadra sbandieratori.

Vincendo la gara del singolo Matteo Ricci Lucchi ha conquistato anche la wild-card che gli permetterà di andare già quest'anno a gareggiare nella Tenzone Argentea che si svolgerà a Ferrara il 22 luglio e confrontarsi quindi con alcuni tra i migliori sbandieratori d'Italia.

Questo è anche il risultato del grande lavoro che sta facendo il Rione de' Brozzi con i giovani delle squadre under, giovani che nel week-end del 1° luglio, sempre nella Città di Ascoli Piceno, hanno partecipato ai Campionati Nazionali Under confrontandosi con tutti i gruppi sbandieratori d'Italia.

Purtroppo non è andata bene alle altre squadre lughesi, ovvero Contesa Estense (rappresentata dai rioni Stuoie e Ghetto) e Rione Cento, con le quali sarebbe stato bello sfidarsi nella serie superiore ma che non sono riuscite a conquistare la promozione e dovranno ritentare il salto il prossimo anno.

Un grande ringraziamento a tutti gli atleti, gli allenatori ed anche al grande gruppo dei supporter GialloVerdi che ha visto oltre cento persone in trasferta ad animare con cori e colori il centro di Ascoli Piceno per entrambi i week-end dei Campionati.

 

 

0Commenti ...Commenta anche tu!

...Commenta anche tu!




Meteo Lugo

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it