Lunedì 18 Dicembre 2017

Quattro assalti in una notte, inseguita banda di ladri per le strade faentine. Arrestato 19enne

Venerdì 11 Agosto 2017

I Carabinieri di Riolo Terme, nella notte tra mercoledì e giovedi, hanno tratto in arresto un 19enne ravennate incensurato per tentato furto pluriaggravato in concorso, ricettazione di un veicolo rubato, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale.

 

Intorno alle 4 di giovedì 10 agosto il 112 ha ricevuto numerose telefonate da parte di alcuni residenti del centro di Faenza che segnalavano che 4 individui stavano prendendo a martellate la vetrina di un negozio per bambini. Allarmti dalle grida dei residenti e dal sospetto che avessero chiamato le Forze dell'Ordine i 4 si sono dati alla fuga su una macchina, descritta dai cittadini come una station wagon di colore scuro.

 

Sul posto è intervenuta immediatamente una volante dei Carabinieri di Riolo Terme che, nel corso del sopraluogo, ha trovato la vetrata del negozio con segni evidenti di urto. Concluso il sopraluogo e allertati i proprietari del negozio, i Carabinieri hanno preso via Emilia Levante in direzione Castel Bolognese, quando giunti in località Ponte del Castello hanno notato una macchina, corrispondente alla descrizione, parcheggiata nei pressi di una pizzeria e una figura riflessa sulla vetrata del locale.

 

I militari si sono avvicinati e, nel riflettere i fari sulla vetrina, hanno scorto l'individuo che vedendoli è salito in macchina. Immediatamente è iniziata una fuga con relativo inseguimento da parte dei militari. Dopo aver percorso a tutta velocità Faenza e Brisighella i ladri si sono diretti verso Fognano ma, nel prendere la curva a gomito all'altezza del Bar Lamone, hanno perso il controllo del veicolo finendo a sbattere contro il muro.

 

Ripresi dall'urto, i 4 a bordo dell'auto, sono immediatamente fuggiti in direzioni diverse inseguiti dai militari. Un 19enne è stato raggiunto dai Carabinieri in un vicolo cieco e, nonostante i suoi tentativi di resistenza che hanno provocato un trauma alla mano di uno degli agenti, è stato tratto in arresto e portato in caserma. Nel veicolo sono stati rinvenuti arnesi da scasso e un martelletto frangivetro.

 

Le ricerche a Fognano dei 3 complici sono proseguite durante la nottata ma di loro non è stata trovata traccia.

 

Dopo aver informato il PM Angela Scorza il soggetto, incensurato e sconosciuto alle Forze dell'Ordine, è stato portato in carcere con le accuse di tentato furto, ricettazione e resistenza a Pubblico Ufficiale.

 

Nel proseguire le indagini i Carabinieri sono giunti alla conclusione, in base alle modalità di scasso e alle prove emerse, che nel corso della nottata la stessa banda aveva tentato, per un totale di 4, altri due colpi: un furto in un ristorante in via Ospitalaccio, andato male dal momento che sono riusciti a entrare solo nella dispensa, e un furto in un panificio in viale Europa causando con lo scasso danni per 2000 euro, ma senza reperire alcunché dato che il registratore di cassa era vuoto.

 

Attualmente non si conoscono le identità dei 3 ladri che sono riusciti a fuggire ma i Carabinieri di Riolo Terme, guidati dal Capitano Marella, stanno proseguendo le indagini.

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Meteo Lugo

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it