Giovedì 23 Febbraio 2017

La domenica di GiovinBacco a Ravenna: si chiude in bellezza con vino, musica e buon cibo di strada

Domenica 23 Ottobre 2016

GiovinBacco in Piazza a Ravenna arriva al terzo e ultimo giorno della kermesse 2016, domenica 23 ottobre. Una domenica di festa all’insegna dei migliori vini di Romagna e dei vini Slow Wine, per assaggiare cibo di strada di qualità, birra e piadina, per ascoltare le note della musica zigana e di Romagna Mia risuonare per il centro di Ravenna, per fare acquisti al mercato agricolo e artigiano.

 

MADRA

La domenica di GiovinBacco, inizia alle 10, con l'allestimento del Mercato Agricolo Domenicale MADRA, in via Gordini e in Via Corrado Ricci, che resta aperto tutto il giorno con i suoi prodotti della terra del territorio e chiude alle 20. Insieme alle bancarelle dei contadini di MADRA, ci sono anche le bancarelle degli artigiani e dei produttori che tradizionalmente partecipano a GiovinBacco.

 

 

VINO E CIBO DI STRADA

Alle 11 inizia la festa del vino e del cibo di strada nelle sei piazze di GiovinBacco. Piazza del Popolo e Piazza Garibaldi: le piazze del vino e delle cantine del territorio. Piazza del Popolo ospita le cantine di Faenza, Imola, Ravenna e Rimini. Piazza Garibaldi ospita le cantine di Forlì e Cesena e anche i grandi vini italiani della guida Slow Wine. Inoltre è una delle piazze del cibo di qualità con i chioschi dell'Alleanza Slow Food dei Cuochi (La Campanara, I Passatelli), con Casa di Mare e Borgo dei Guidi e con lo stand del Sindacato dei Panificatori Artigiani e Pasticcieri di Ravenna. Sabato e domenica ci sono anche alcuni produttori di Tredozio con il famoso Bartolaccio.

Piazza dell'Unità d'Italia è la piazza di Slow Food e dell'Associazione Il Lavoro dei Contadini.

Piazza XX Settembre è la piazza delle piadine di Ravenna, Cesenatico e Rimini e delle birre artigianali.

Piazza Einaudi offre una vasta scelta di cibo di strada, preparato con cura dagli chef del territorio, dall'Osteria L'Acciuga a PerTe Catering, da Casa Spadoni all'Osteria del Gran Fritto di Stefano Bartolini.

Piazza San Francesco propone le specialità siciliane della Pasticceria Palumbo.

 

 

LA VENDITA DEL VINO A SCOPO BENEFICO

Il vino di Romagna a GiovinBacco, oltre ad essere buono, può avere anche uno scopo sociale: infatti, da molti anni è attiva la collaborazione con la manifestazione del Lions Club Ravenna Bisanzio che con il suo service cura lo stand della vendita del vino a scopo benefico, in Piazza del Popolo. Parte del ricavato è destinato a importanti progetti sociali del territorio. Il vino è offerto dalle cantine partecipanti a GiovinBacco.

 

 

BANDE E MUSICA

Durante la festa, a intervalli regolari, musicisti zigani, canterini romagnoli e le bande cittadine di Ravenna e Russi si esibiranno in vari luoghi della città. Un abbraccio di sonorità diverse, un omaggio alle terre balcaniche di là dall'Adriatico, grazie alla collaborazione fra Ravenna Festival e la sua Trilogia d'Autunno, che si conclude proprio domenica con l’Orchestra dei Cento Violini Zigani al Teatro Alighieri, e GiovinBacco.

 

 

A SPASSO CON DANTE, TEODERICO E PER MOSAICI

GiovinBacco è un grande contenitore che oltre a celebrare il vino e la gastronomia, attiva una serie di collaborazioni all'insegna della cultura. Come quelle con la bella mostra idDante - organizzata nel chiostro della Biblioteca Oriani in cui alcuni importanti artisti interpretano il volto del Poeta (ingresso da Piazza San Francesco o da Via Ricci) - con RavennAntica e Trail Romagna. Domenica 23 ottobre si celebra la Giornata Internazionale della Storia e “A spasso con Teoderico” è una passeggiata culturale organizzata dalle associazioni Orthographe e Trail Romagna, dal Dipartimento di Beni Culturali di Ravenna dell’Università di Bologna, dalla Scuola Superiore di Studi sulla Città e il Territorio, da Ravenna Festival e RavennAntica, in una sorta di gemellaggio con GiovinBacco. Il percorso attraverserà i luoghi legati a Teoderico e alla presenza goto-ariana a Ravenna, fino al Mausoleo di Teoderico, un momento espositivo e sociale dedicato alla rappresentazione del re Ostrogoto tra mito e letteratura, un gustoso finale con cibi e musica della tradizione danubiana (contributo organizzativo e assicurativo da 10 a 15 €. iscrizioni su: www.trailromagna.eu).

In occasione di GiovinBacco, RavennAntica propone l'ingresso agevolato alla Cripta Rasponi e ai Giardini Pensili del palazzo della Provincia (Piazza San Francesco) e al Museo Tamo (Via Rondinelli): acquistando i carnet per le degustazioni di vino si riceverà un biglietto che consentirà la visita ai due siti al prezzo speciale di 1 euro anzichè 6 euro. Domenica 23 ottobre la Cripta Rasponi con i Giardini Pensili e il Museo Tamo osserveranno orario continuato dalle 10 alle 18.

 

 

CONCORSO VIENI A GIOVINBACCO E VINCI

A GiovinBacco c’è il concorso a premi che mette in palio tante bottiglie di ottimo vino e un test drive in Mercedes. Per partecipare, basta acquistare un carnet degustazione vini e iscriversi alla postazione di Spring Italia, che si trova a lato delle casse in Piazza del Popolo: in questo modo si ha la possibilità di essere estratti a sorte. Primo premio: 1 confezione da 16 bottiglie di Sangiovese Superiore, 1 confezione da 8 bottiglie di Vino Novello, un buono per una settimana di test drive in Mercedes. Secondo premio: 1 confezione da 18 bottiglie di Sangiovese Superiore. Terzo premio: 1 confezione da 12 bottiglie di Sangiovese Superiore. Quarto premio: 1 confezione da 6 bottiglie di Sangiovese Superiore. Quinto premio: 1 confezione da 6 bottiglie di Sangiovese Superiore.

 

 

 

 

IL SERT E L'ETILOMETRO

Per tutta la durata della manifestazione è attiva la postazione del SERT in Piazza del Popolo, sotto il loggiato del Comune, a fianco dell’INFO POINT. Il Sert mette a disposizione gratuitamente la prova dell'etilometro e offre tutta una serie di utilissime informazioni per un consumo responsabile del vino e per un divertimento all’insegna del buon senso e della moderazione, usando la testa.

 

 

IL NAVETTO

Per chi vuole parcheggiare agevolmente è a disposizione il servizio Navetto, che renderà più comodo raggiungere le principali piazze cittadine che ospiteranno la degustazione dei vini e il cibo di strada. Il servizio di bus navetta gratuito collega i parcheggi di Piazza Zaccagnini (mercato) e dell'area contigua allo Stadio Benelli, con Piazza Caduti. Il bus è in funzione domenica dalle 18.30 alle 22. Osserverà le fermate di via Sighinolfi e di via Marconi (di fronte all'Istituto Morigia) con una frequenza di 15 minuti.

 

 

BIGLIETTI E SATISPAY

La manifestazione è a ingresso libero. Per le degustazioni dei vini sono in vendita i tagliandi presso le casse in due piazze: Piazza del Popolo e Piazza Garibaldi. Ci saranno le casse dedicate proprio al pagamento tramite Satispay, con possibilità di fare meno fila e ottenere uno sconto del 10%. Naturalmente il pagamento è possibile per chi ha già scaricato l’App nei giorni scorsi. Il Carnet di 4 tagliandi ha un costo di 8,00 Euro con il calice e 6,00 Euro senza calice. Il Carnet di 6 tagliandi costa 11,00 Euro con il calice e 9,00 Euro senza calice. Il Carnet di 10 tagliandi costa 15,00 Euro con il calice e 13,00 Euro senza calice. È previsto anche il Piatto Stuzzichino a 3 euro per chi vuole accompagnare al calice qualcosa da mangiare al volo.

 

INFO 339.4703606 / WWW.GIOVINBACCO.IT

 

 

PROGRAMMA DI DOMENICA 23 OTTOBRE (10.00 / 21.00)

  • Ore 10.00 / Via Gordini e Via Ricci – Mercato agricolo di MADRA e mercato di GiovinBacco (il mercato chiude alle ore 20)
  • Ore 11.00 / Piazza del Popolo e Piazza Garibaldi – Aree espositive per la degustazione dei vini delle cantine di Romagna. In Piazza Garibaldi in assaggio anche i vini della Guida Slow Wine. In Piazza del Popolo banco di vendita dei vini a scopo benefico, gestito dal Lions Club Ravenna Bisanzio
  • Ore 11.00 / Piazza Garibaldi – Chioschi per la ristorazione con l’Alleanza Slow Food dei Cuochi. La Campanara e I Passatelli 1962 del Mariani / Casa di Mare e Borgo dei Guidi / Stand del Sindacato Panificatori Artigiani e Pasticcieri di Ravenna / Il Bartolaccio di Tredozio
  • Ore 11.00 / Piazza dell’Unità d’Italia – Spazi di Slow Food e dell’Associazione Il Lavoro dei Contadini. Il Lavoro dei Contadini propone piccola ristorazione, prodotti agricoli e artigianato artistico, mentre Slow Food propone anche libri, materiali, informazioni e incontri sul oltre ai famosi Presìdi
  • Ore 11.00 / Piazza XX Settembre – Chioschi delle piadine di Rimini, Cesenatico e Ravenna e delle birre artigianali
  • Ore 11.00 / Piazza Einaudi – Stand dedicati al cibo di strada di qualità con Osteria L’Acciuga, PerTeCatering, Casa Spadoni, Osteria del Gran Fritto di Stefano Bartolini
  • Ore 11.00 / Piazza San Francesco – Stand del cibo di strada con le specialità siciliane della Pasticceria Palumbo
  • Ore 18.00 / 19.00 – Esibizione dei Musicisti zigani in vari luoghi della città
  • Ore 18.00 / Piazza del Popolo – Musicisti zigani
  • Ore 18.00 / Piazza San Francesco – Banda Musicale Cittadina di Ravenna
  • Ore 18.30 / Mausoleo di Teodorico – Musicisti zigani
  • Ore 19.00 / Piazza del Popolo – Banda Musicale Cittadina di Ravenna
  • Ore 19.00 / Piazza San Francesco – Banda Città di Russi
  • Ore 20.00 / Piazza del Popolo – Banda Città di Russi

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Meteo Lugo

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it