Domenica 31 Agosto 2014

Docintour; il documentario d'autore al Gulliver di Alfonsine

Mercoledì 11 Aprile 2012 - Alfonsine, Cotignola

Doc In Tour 2012 presenta al Cinema Gulliver di Alfonsine tre documentari che raccontano la difficile relazione fra un'economia con motivazioni sempre più lontane dalle reali esigenze dell’uomo e il “vero” lavoro per la sopravvivenza.

Il 12 aprile 2012 va in onda "Genuino Clandestino" di Nicola Angrisano.

Decine di coltivatori, allevatori, pastori e artigiani si uniscono nell'attacco alle logiche economiche e alle regole di mercato cucite sull'agroindustria, per difendere la libera lavorazione dei prodotti, l'agricoltura contadina, l'immenso patrimonio di saperi e sapori della terra. Da questa rete nasce la campagna "Genuino Clandestino", con donne e uomini da ogni parte d'Italia che si autorganizzano in nuove forme di resistenza contadina.

Il 19 aprile 2012 è l'ora di "Cooperanti - Il seme della solidarietà'" di Renato Giugliano. Uno sguardo all'Albania di oggi attraverso il regime e le vecchie "cooperative" comuniste: la dittatura è caduta e con essa è sparito il mito della "seconda liberazione degli albanesi". "Ricostruire" è la parola d'ordine, tra le macerie di un sistema, attraverso 30 mila disoccupati e l'avvento dei profughi Kosovari.

Si chiude il 26 aprile con "The Well - Voci d'acqua dall'Etiopia" di Paolo Barberi e Riccardo Russo. Ogni anno, quando la stagione secca arriva in Oromia (Sud dell'Etiopia), i pastori Borana si avvicinano con tutti gli animali ai loro secolari pozzi "cantanti", così chiamati perché lunghe catene di uomini vi raccolgono l'acqua per ore intonando canti di lavoro. Un sistema unico di gestione delle risorse idriche che permette di dividere la poca acqua a disposizione come un bene comune e diritto di tutti, senza nessuno scambio di denaro.

"Attraverso l'interazione con alcuni personaggi del luogo il film ci accompagna alla scoperta di un modello tradizionale di gestione idrica che consente ancora oggi ai Borana di amministrare la poca acqua a disposizione come un bene e un diritto di tutti, in una delle regioni più aride della terra abitata. La particolare organizzazione sociale dei Borana merita in questo periodo storico una speciale attenzione per il modo straordinario con cui riesce a garantire a tutti l'accesso all'acqua. Un esempio in controtendenza rispetto al concetto di acqua vista come merce e non come diritto fondamentale dell'uomo." (Paolo Barbieri, Riccardo Russo).

Docintour è promosso dalla Regione Emilia Romagna, dalla Fice, da De-R, dalla Cineteca di Bologna-Progetto fronte del pubblico.

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Meteo Lugo

Annunci

Immobiliari

Vedi annunci

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits   CMS